×

BOERI ROMPE CON PISAPIA E SI DIMETTE

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano – Pisapia e Boeri si erano sfidati alle primarie per la carica di sindaco alla città di Milano. Come tutti sanno, a spuntarla fu Pisapia. Il neo sindaco volle lo sconfitto nella sua giunta. Evidentemente, però, tra i due non c’è mai stato feeling.

Diversi i contrasti tra i due su vari aspetti, l’ultimo dei quali sulla conversione dell’ex Ansaldo in museo d’arte contemporanea. In sostanza, il progetto iniziale prevedeva di dare grosso risalto alle arti delle culture extraeuropee. Sarebbe riduttivo, però, ridurre le cause di questa separazione alla sola vicenda del museo. La verità è che tra i due l’amore non c’è mai stato. Questa mattina l’ufficializzazione di una notizia che era nell’aria, Boeri ha consegnato a Pisapia tutte le sue deleghe: “Questa mattina ho rimesso nella mani del sindaco Pisapia le deleghe alla Cultura, Moda, Design ed Expo che mi erano state assegnate all’atto di costituzione della nuova giunta comunale.

Una scelta difficile che ho voluto condividere ieri notte, nel corso di in una lunga riunione, con i consiglieri, gli assessori e i segretari milanesi del Partito democratico e che va intesa come un atto distensivo e di fiducia nei confronti del sindaco“. La palla passa adesso a Pisapia che dovrà accettare, o meno, le dimissioni.

1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora