×

Bogliasco, a scuola mancano gli insegnanti: il preside chiama i genitori a fare lezione

A causa delle quarantene e delle troppe assenze, una scuola di Bogliasco è priva di insegnanti. Il preside a chiamato i genitori a fare lezione.

Scuola

A causa delle quarantene e delle troppe assenze, una scuola di Bogliasco è priva di insegnanti. Il preside a chiamato i genitori a fare lezione agli alunni, per riuscire a non chiudere l’istituto e permettere ai ragazzi di continuare a studiare.

Bogliasco, a scuola mancano gli insegnanti: il preside chiama i genitori a fare lezione 

La variante Omicron del Covid è molto più contagiosa e per questo continuano ad aumentare i contagi, le quarantene e le sorveglianze. Studenti e studentesse, dopo le vacanze, si sono ritrovati a gestire contatti con positivi, tamponi, didattica a distanza, ma la situazione è complicata anche per chi gestisce le scuole.

L’Istituto del Golfo Paradiso, comprensivo che raggruppa le scuole di tre comuni, Bogliasco, Pieve Ligure e Sori, per far fronte all’assenza degli insegnanti, ha lanciato sul registro elettronico un annuncio, ovvero ha chiamato i genitori in cattedra. “Tantissimi si sono messi a disposizione con varie professionalità, chi per le lingue chi per la primaria, dove c’è più necessità e domani proprio qui inizieranno già due genitori” ha dichiarato la dirigente Enrica Montobbio.

Bogliasco, a scuola mancano gli insegnanti: genitori chiamati in cattedra

Venerdì 14 è arrivato il messaggio della dirigente. “Purtroppo la scuola è in una situazione di grande criticità per grave carenza di personale. Sono molti i docenti assenti per diverse motivazioni (malattie, quarantene, congedi parentali per figli in quarantena ecc.). Le graduatorie sono tutte esaurite e anche le persone che hanno presentato la MAD (Messa a Disposizione) sono tutte occupate oppure non possono lavorare.

Chiediamo se ci fosse qualcuno di voi disponibile ad ACCETTARE SUPPLENZE avendone i titoli” ha scritto la dirigente. Il messaggio continua con le caratteristiche richieste e i titoli. Per seguire i più piccoli verrà data priorità a chi ha una laurea magistrale in scienze della formazione, per le medie qualsiasi laurea magistrale, specificando che si prescinderà dai 24 Cfu, crediti formativi. Il candidato dovrà avere il Green pass rafforzato.

Bogliasco, a scuola mancano gli insegnanti: grande disponibilità

La notizia è volata in fretta e la disponibilità è stata grande. Alcuni ci stanno pensando, altri si sono subito offerti. Per esempio, Elisa ha un figlio alle medie e una formazione artistica. È una arte terapeuta e insegna in una scuola privata di arte terapia e lavora nelle comunità educative, ma si è candidata. “Appena arrivata a casa venerdì ho mandato la mail, non mi hanno ancora risposto. Lavoro in un settore di nicchia, non mi propongo come insegnante tradizionale. A scuola ho già fatto laboratori ma non era il mio sogno lavorarci. Ho comunque risposto con entusiasmo” ha raccontato a Primocanale. La dirigente è molto felice per le risposte. “A qualcuno ho risposto ringraziando e dicendo che noi comunque nomi e titoli li teniamo per il futuro. Abbiamo sempre bisogno visto che le graduatorie sono esaurite, saranno il nostro tesoretto” ha spiegato. Le scuole del levante ligure non sono le uniche ad aver bisogno di personale. 

Contents.media
Ultima ora