Bologna al tempo del colera - Notizie.it
Bologna al tempo del colera
Bologna

Bologna al tempo del colera

Una mostra rievoca il dramma del colera del 1855

Bologna, 1855: una terribile epidemia di colera mette a dura prova la vita dei bolognesi. Per ricordare quell’evento il Palazzo dell’Archiginnasio propone una visita guidata e una mostra serale che si terrà lunedì 26 luglio e lunedì 9 agosto, dalle 20.30 alle 23.30.

Quell’estate, mentre migliaia di persone riparavano in campagna, le autorità tentano di contenere la diffusione del colera e di arginarla aprendo lazzaretti e Uffizi di Soccorso. Il pericolo era nelle acque dei canali contaminate dal vibrione del colera. La mostra intende raccontare la vita al tempo del colera nei suoi aspetti drammatici, ma anche nella quotidianità dei bolognesi nelle zone più colpite furono – via del Pratello e via San Felice – perché igienicamente meno protette.

I protagonisti principali dell’epopea del colera furono senz’altro i medici, come Giovanni Brugnoli, ma anche personaggi di minor prestigio (farmacisti, guaritori, preti, ecc) rievocati nel corso della mostra. E’ proprio per questo che la mostra dell’Archiginnasio si rivela così stimolante.

Tutti gli aspetti di quella terribile tragedia sono rievocati attraverso oggetti, documenti, foto e illustrazioni. Un modo per capire come i bolognesi hanno affrontato un momento terribile della loro storia che ne condizionava tutte le attività, continuando a sperare nel futuro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*