Bologna Festeggia il 150* Anniversario dell'Unità d'Italia - Notizie.it
Bologna Festeggia il 150* Anniversario dell'Unità d'Italia
Bologna

Bologna Festeggia il 150* Anniversario dell'Unità d'Italia


Anche Bologna festeggia oggi i 150 anni dell’ Unità d’Italia, utto e’ pronto nei musei civici e le biblioteche di Bologna che saranno dei fulcri di oggi per i festeggiamenti per il 150esimo anniversario. Sono 33 i luoghi coinvolti per La Notte Tricolore e la Festa Nazionale dell’Unità d’Italia tra Palazzi, Musei, Biblioteche e Teatri; per l’occasione vi saranno aperture straordinarie di Musei e Gallerie, visite guidate, esibizioni itineranti e conferenze. L’ingresso ai luoghi e agli eventi è gratuito.

Nello specifico, oggi al museo della Musica, alle 16 si terra’ lo spettacolo ‘A Roma, a Roma. 1861/1870. Per una storia d’Italia’, un racconto per parole, musica ed immagini a cura della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich. Si tratta infatti di una lezione di storia e musica che ripercorre gli anni dal Risorgimento all’Unita’ d’Italia attraverso i canti della tradizione popolare.

Al museo Archeologico alle 17.30, invece, ci sara’ la conferenza sul tema ‘Patrioti, paletnologi, archeologi: storie di politica e archeologia negli anni dell’Unita’ d’Italia’ con l’archeologa Anna Dore indaghera’ il nesso profondo, particolarmente sentito dai nostri uomini del Risorgimento, fra il “restituirsi ad unita’” della patria e la ricerca delle sue radici prime e del suo glorioso passato.

E ancora, la storia bolognese e nazionale, fra l’eta’ napoleonica e l’Unita’ d’Italia, sara’ al centro della visita guidata ‘Il papato, il Borbone, l’Austria nemici della patria’ al complesso monumentale della Certosa (alle 15), con Roberto Martorelli

CONFERENZE/CONVEGNI

Artisti e pittori ebrei dell’Unità d’Italia ore 16.30 Museo Ebraico tel.

051 2911280
Conferenza di Franco Bonilauri, direttore MEB. Durante il periodo del Risorgimento e dell’Emancipazione gli ebrei danno inizio a un processo di integrazione nella società senza precedenti.

Dibattito sul significato del Risorgimento italiano ore 15.30 Sala Refettorio dell’ex Convento di San Mattia Informazioni Istituto Storico Parri Emilia Romagna Onlus tel. 051 3397211
Oggi, in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Istituito sarà aperto a tutti e potrà essere visitato dalle ore 14 alle 19. Oggi, alle ore 15,30, l’Istituto Parri, presso i suoi locali nella sala Refettorio dell’ex Convento di San Mattia, ingresso da via Sant’Isaia 20, propone un dibattito sul significato del Risorgimento italiano. Saranno protagonisti gli studenti del Liceo “Copernico” di Bologna delle classi 4a E, 4a F, 4a I, 4a N.

VISITE GUIDATE
Fisica popolare e Italia unita il Museo del Patrimonio Industriale, in occasione dei 150 anni dell’unificazione d’Italia, effettua un’apertura straordinaria gratuita dalle ore 15:00 alle 18:00.

Alle ore 15:30, si propone il laboratorio Fisica popolare e Italia unita dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni. Nel corso del XIX secolo si diffuse in Europa e in America il fenomeno della “fisica popolare” col quale si mostravano al grande pubblico le curiosità del mondo scientifico, percepito allora come invisibile e misterioso e che suscitava sorpresa e meraviglia. Istituzione Musei Civici di Bologna tel. 051 2194609

Il papato il, borbone, l’Austria nemici della Patria, lo ebbero nemico implacabile
L’Unità di’Italia attraverso i monumenti della Certosa. Nelle logge e nelle sale del cimitero, attraverso memorie dipinte e scolpite, epigrafi e ricordi letterari a loro dedicate, è possibile percorrere il complesso percorso di Bologna e della nazione dall’età napoleonica all’Unità d’Italia. Giuseppe Grabinski, Gioacchino Murat, Ugo Bassi, Marco Minghetti, Giosue Carducci e tanti altri protagonisti della nostra storia, attendono i visitatori nella ‘città dei morti’, riflessa di quella dei vivi.

Visita guidata con Roberto Martorelli alle ore 15 Museo Civico del Risorgimento tel. 051 347592 – 225583

Patrioti, paletnologi, archeologi: storie di politica e archeologia negli anni dell’Unità d’Italia Con Anna Dore. Se a noi oggi può sembrare che archeologia e amor di patria poco abbiano a che fare fra di loro, così non era per gli uomini di allora, che vedevano un nesso profondo fra il “restituirsi ad unità” della patria e la ricerca delle sue radici prime e del suo glorioso passato. Ore 17.30. Apertura del Museo dalle 10 alle 18,30. Ingresso gratuito. Museo Civico Archeologico tel. 051 2757211

Altre iniziative

Risorgimenta. Riflessioni, letture di testi in prosa e in poesia di donne protagoniste del Risorgimento. Ascolteremo la voce, fra le altre, di Cristina di Belgioioso, di Giannina Milli, di Erminia Fuà Fusinato, di Mariannina Coffa, di Anna Maria Mozzoni, di Vittoria Berti Madurelli e di Jessie White Mario nell’incontro realizzato a cura del Gruppo ’98 di Poesia, in compagnia di Paola Cimatti, Leila Falà, Maria Grazia De Palo, Zara Finzi, Serenella Gatti Linares, Loredana Magazzeni, Paola Tosi, Alessandra Vignoli, Vannia Virgili, Anna Zoli.

Musiche d’epoca a cura di Anna Donini. Saluto di Simonetta Santucci (Casa Carducci) e interventi di Simona Lembi (Politiche delle Pari Opportunità e Studi di Genere), Fiorenza Tarozzi (Dipartimento di Discipline Storiche dell’Università di Bologna). Presentazione di Loredana Magazzeni. Nell’occasione apertura straordinaria gratuita di Casa Carducci e del Museo del Risorgimento dalle 9 alle 19 e visite guidate gratuite ai musei: a Casa Carducci, ogni ora, dalle 9 alle 17; al Museo del Risorgimento, ogni ora, dalle 9.30 alle17. Biblioteca Casa Carducci tel. 051 347592.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.