Bologna: Marco Di Vaio Campione di Stile - Notizie.it
Bologna: Marco Di Vaio Campione di Stile
Bologna

Bologna: Marco Di Vaio Campione di Stile


Per la lezione di stile data con la sua carriera a tutti gli sportivi, ai tifosi ed ai ragazzi che intendono vivere lo sport nei valori che ispirano il capitano del Bologna, l’Amministrazione comunale gli e’ grata e gli conferisce il Nettuno d’Oro”: questa la motivazione con la quale il Comune di Bologna conferira’ il “Nettuno D’Oro” al calciatore “simbolo” delle ultime stagioni del Bologna.

La cerimonia si terra’ lunedi’ prossimo 18 aprile in Cappella Farnese, a Palazzo D’Accursio. Il riconoscimento, che premia chi onora con la propria attivita’ professionale e pubblica la citta’ di Bologna, sara’ conferito dal commissario straordinario Anna Maria Cancellieri: alla cerimonia interverra’ anche Gianni Morandi, presidente onorario della squadra rossoblu’.

Di Vaio, classe 1976, esordisce giovanissimo in serie A e coppa Uefa: dopo aver giocato in varie squadre italiane e straniere, nell’agosto 2008 approda a Bologna. Nel corso degli anni, vince uno scudetto, una coppa Italia, due supercoppe italiane, due campionati di serie B, una supercoppa europea con il Valencia.

Gioca in nazionale 17 volte, segnando due gol. “Di lui- recitano le motivazioni del comune che hanno portato al conferimento del Nettuno D’Oro – non si ricordano comportamenti antisportivi o sopra le righe.

E’ uno dei cento cannonieri piu’ prolifici della storia del calcio italiano con oltre 200 gol segnati da professionista: e’ stato capocannoniere della serie B nel ’98 e della serie A nel 2009, proprio con il Bologna. Ed e’ a Bologna che Marco Di Vaio – prosegue ancora il Comune – da’ il meglio di se’.

Subito titolare, gia’ nella prima stagione supera il numero di gol rossoblu’ segnati da Roberto Baggio, confermandosi poi uomo dei primati e raggiungendo i piu’ grandi campioni della storia della squadra: Beppe Signori e Giacomo Bulgarelli. I numeri sono da campione vero: 54 gol in 100 partite, attualmente, lo consacrano come un mito per i tifosi.

Negli ultimi mesi, le sue reti sono una magia che risolleva la squadra e la societa’ da uno dei momenti piu’ difficili della sua storia.

Il Bologna a rischio fallimento e senza un proprietario si stringe intorno al suo capitano che segna, fa segnare e incita la curva, mai stanco, mai piegato, corretto e sempre pronto alla mediazione costruttiva in campo e fuori. Marco Di Vaio – concludono le motivazioni – diventa il fulcro di un Bologna che non molla e che torna a far innamorare la sua citta’”

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*