Bologna cade la prima neve. Maltempo in arrivo nel resto della penisola
Bologna cade la prima neve. Maltempo in arrivo nel resto della penisola
Cronaca

Bologna cade la prima neve. Maltempo in arrivo nel resto della penisola

Bologna

Bologna imbiancata dalla neve: un risveglio inaspettato per i cittadini. Il capoluogo si è svegliato nella morsa della perturbazione artica.

Bologna imbiancata dalla neve: un risveglio inaspettato per i cittadini. Il capoluogo dell’Emilia Romagna si è svegliato sotto una fredda pioggia che via via si è trasformato prima in nevischio, poi in neve vera e propria. La perturbazione artica che ha valicato le Alpi nella serata di domenica 12 novembre, porta con sé un anticipo d’inverno e maltempo nella gran parte della penisola. Piogge e venti previsti su Nord e Sud Italia.

Bologna

Arriva questa mattina la segnalazione degli abitanti che hanno cominciato a postare le foto del capoluogo imbiancato. Un anticipo di Natale decisamente inaspettato dopo un’ottobrata che aveva regalato un prolungamento estivo. E’ decisamente forte lo shock e il cambio di temperatura. A partire dalle 9.45 di questa mattina, la pioggia su Bologna si è pian piano trasformata in neve che è andata a coprire le macchine a bordo strada. L’allerta della protezione civile è stata prorogata di 24 ore per tutte le precipitazioni che andranno a coinvolgere la regione.

Sono previste precipitazioni moderate e a carattere nevoso con quota neve intorno agli 800 metri. Previsti accumuli di neve tra 30 e 50 centimetri sulla parte romagnola della montagna, mentre sulla parte emiliana sono previsti meno di trenta centimetri. Le webcam hanno mostrato le punte del Cimone e del Cusna entrambe innevate, dove la temperatura ha raggiunto lo zero. Le nevicate hanno raggiunto anche l’appennino modenese.

Nord al freddo

Bologna è stata la prima città a svegliarsi nella morsa del gelo, ma l’ondata artica si prepara a colpire tutta l’Italia. I freddi venti del nord, valicate le Alpi, si preparano a invadere tutte le regioni della penisola. Temporali hanno cominciato da ieri sera a colpire il nord Italia e si stanno spostando nelle regioni appeniniche. Temperature bruscamente in calo, minime che preannunciano un rigido inverno. Il calo termico porterà le temperature più in basso fino a 6 gradi nell’area nordica, con valori massimi al di sotto dei 13 gradi.

Più alte le temperature nell’area centrale, con massime di 15 gradi e di 19 gradi al sud. Martedì 14 è previsto per le zone di pianura del nord un risveglio sotto zero.

Allerta Veneto

La protezione civile della regione Veneto ha dichiarato lo stato di attenzione su gran parte del territorio. Sono previsti infatti fenomeni di forte carattere ventoso. L’avviso diramato dalla protezione civile è stato prorogato fino alla mezzanotte di lunedì 13 novembre.

Allerta Campania

Negli scorsi giorni la protezione civile aveva diramato un’allerta meteo per le piogge incessanti che hanno colpito il bacino della Campania, Sicilia e Calabria Tirrenica. Prosegue l’allerta di criticità idrogeologica, anche in questo caso prorogato per le 24 ore successive.

Bologna

Torino, anticipo inverno

Un assaggio d’inverno si era già visto qui al nord, con la provincia di Torino colpita dalla neve la scorsa settimana. In tutta la provincia del torinese, sono caduti oltre quindici centimetri di neve.

Tra le province coinvolte: Bardonecchia, Cesana, colle di Sestriere e tutto l’arco di Cuneo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche