Bologna Water Project - Notizie.it
Bologna Water Project
Bologna

Bologna Water Project

Bologna mostra la sua veste di città d’acqua, con percorsi sotterranei ed in superficie di particolare suggestione e interesse culturale.

clicca sul titolo per leggere l’intero articolo
Uno studio si è occupato della progettazione di strutture connesse alla Bologna città d’acqua: acque sepolte, nascoste e sconosciute, progetti perfettamente inseriti nel contesto del centro antico, senza stravolgimenti e spettacolarizzazioni, ma sulla base di ricerche archivistiche e pubblicazioni che hanno svelato aspetti sconosciuti della storia bolognese.

AFFACCI SUL CANALE DELLE MOLINEVie Malcontenti, Piella, Oberdan – . Il recupero degli affacci dai ponti sul tratto non interrato del canale hanno rivelato panorami nascosti da decenni che sono riaffiorati dopo un attento intervento di ripristino e la valorizzazione.
ACCESSI AL CORSO INTERRATO DEL TORRENTE APOSAPiazze Minghetti e San Martino. Nell’anno 2000 è stato dato il via alla creazione di due accessi che consentono la riscoperta dell’Àposa. Due nuove scale metalliche, con meccanismi d’apertura in piazza Minghetti e piazza S.

Martino, collegano una complessa rete di circa 600 metri con archi, contrafforti, volte, il ponte romano sulla via Emilia e cunicoli.
PONTE NUOVO (detto Ponte della Bionda) SUL CANALE NAVILE. Restaurato può essere ammirato nel paesaggio formato dalla biforcazione del Navile. Il restauro ha anche consentito la scoperta del ponte, costruito alla fine del 1686 su progetto di Giovanni Battista Torri, che riporta all’antico sistema di navigazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

THIERRY MUGLER Angel
77.5 €
Compra ora