×

Bonomi: “Super green pass? Deve essere per tutti, anche per i luoghi di lavoro”

Il presidente di Confindustria Bonomi vorrebbe il super green pass anche per i luoghi di lavoro: "Abbiamo sempre detto di essere per l'obbligo vaccinale".

Bonomi super green pass

Il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha detto la sua sull’imminente arrivo del super green pass, la certificazione che permetterà di accedere in bar, ristoranti, palestre e altri luoghi d’interazione sociale solo se si è fatto il vaccino contro il covid o si è guariti dalla malattia.

Per Bonomi tale obbligo di presentazione della formula rafforzata del pass dovrebbe essere estesa anche ai luoghi di lavoro.

Bonomi sul super green pass

Super green pass? Deve essere per tutti, anche per i luoghi di lavoro – ha sottolineato Bonomi – Abbiamo sempre detto di essere per l’obbligo vaccinale. Poi abbiamo preso atto che c’era una difficoltà della politica e dei partiti a trovare una sintesi su questo provvedimento.

L’unico strumento che abbiamo a disposizione è il green pass”.

Super green pass, la richiesta di Bonomi

La richiesta di Confindustria nasce principalmente dalla necessità di evitare che possano esserci nuovi chiusure per le aziende qualora i casi e le ospedalizzazioni dovessero rialzarsi brutalmente. ”Noi siamo preoccupati per il clima di incertezza che è dato dai mercati mondiali – ha detto Bonomi – dal costo delle materie prime e dell’energia. Clima di incertezza per la difficoltà di trovare soluzioni mondiali per la sfida pandemica.

Questo crea ombre all’orizzonte”.

Bonomi, super green pass e manovra 

Infine Bonomi ha puntato il dito contro i partiti politici per i molti emendamenti presentati sulla manovra di Bilancio 2022: “Sono deluso dall’approccio dei partiti alla manovra. Vedo i partiti che presentano più di 6 mila emendamenti per la gestione del fondo da 8 miliardi, su cui avevano detto di aver trovato un accordo politico, francamente rimango colpito.

Noi – ha comunque aggiunto – sosteniamo l’azione di questo governo perché va nel senso delle riforme di cui questo Paese ha bisogno da 25 anni”.

Contents.media
Ultima ora