×

Bonus 2.400 euro per i lavoratori stagionali: chi ne ha diritto e come richiederlo

Il governo ha previsto un bonus di 2.400 euro per i lavoratori stagionali: chi ne ha diritto e come è possibile richiederlo.

Bonus 2.400 euro lavoratori stagionali

Il Decreto Sostegni bis prevede l’erogazione di un bonus di 2.400 euro per i lavoratori stagionali, una delle categorie più vessate dalla pandemia che ha visto ridursi drasticamente le entrate. Le domande andranno presentate entro il 31 maggio 2021.

Bonus 2.400 lavoratori stagionali: a chi è rivolto

Come si legge nell’articolo 10 del provvedimento ad avere diritto all’indennità sono:

  • i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
    i lavoratori intermittenti;
  • i lavoratori autonomi occasionali;
  • i lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori dello spettacolo.

Potranno beneficiare dell’erogazione, che avviene una tantum, sia i soggetti già beneficiari dell’indennità di cui agli articoli 15 e 15-bis del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, sia chi non aveva potuto beneficiare del precedente bonus previsto dal Decreto Ristori. Tra i destinatari dell’indennità onnicomprensiva è prevista anche la categoria dei lavoratori in somministrazione presso aziende utilizzatrici appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali non rientranti nell’ambito di applicazione delle disposizioni in materia di indennità Covid-19 contenute nei precedenti decreti.

Bonus 2.400 lavoratori stagionali: come richiederlo

I lavoratori che hanno già fruito delle indennità non devono presentare una nuova domanda ai fini della fruizione dell’indennità una tantum ma la stessa sarà erogata dall’INPS ai beneficiari con le stesse modalità delle precedenti erogazioni. Chi invece non aveva ricevuto l’altro bonus dovrà presentare domanda all’Istituto di Previdenza entro il 31 maggio 2021.

Sarà possibile sia compilare il modulo online tramite il portale web Inps, effettuando l’accesso con PIN o SPID almeno di livello 2, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS), che avvalersi del supporto di un CAF o patronato che provvederà al completamento della domanda e si occuperà dell’invio. In alternativa si potrà anche contattare il servizio di contact center integrato telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento).

Bonus 2.400 lavoratori stagionali: quando arriva

Essendo la scadenza per effettuare la domanda stata spostata dal 30 aprile al 31 maggio, bisognerà attendere almeno metà giugno per ottenere l’accredito.

Contents.media
Ultima ora