×

Bonus bollette 2021: come richiederlo e quando arriva?

A partire dal 1 luglio 2021 è prevista l’erogazione del Bonus in bolletta, per il pagamento delle fatture di luce, gas e acqua: ecco ciò che c'è da sapere.

Bonus luce, acqua, gas: come funziona?

Il primo luglio scorso il provvedimento del governo è diventato operativo, dando vita al cosiddetto Bonus bolletta, finalizzato a dare assistenza alle famiglie più in difficoltà. Ma in che modo riuscirà a fare ciò? Questo Bonus farà sì che le famiglie possano avere uno sconto automatico nella fatturazione, naturalmente rispettando determinati requisiti.

Bonus bollette 2021: come si richiede?

Insomma, un buon incentivo al sostenimento delle spese legate alle utenze in un periodo di difficoltà economica per tantissime famiglie italiane. Ad essere più leggere saranno sicuramente le fatture di luce e gas, considerando anche che si sta andando verso un autunno di rincari.

Lo sconto in bolletta verrà, dunque, riconosciuto automaticamente: non sarà necessario passare al Comune di residenza per fare la richiesta, come in effetti è sempre avvenuto negli anni scorsi.

Né sarà necessario passare al Caf o ai patronati. Sarà sufficiente compilare la Dichiarazione sostitutiva unica, necessaria per l’ottenimento dell’Isee, e procedere con il beneficio. Si consiglia comunque sempre di controllare che lo sconto del Bonus bolletta si sia effettivamente verificato.

Bonus bollette 2021: le procedure per la verifica dello scontistica

Quindi, poichè si usufruirà del bonus senza effettuare determinate richieste, è chiaro non solo che non sarà immediato il riscontro dell’avvenuta scontistica, bensì pure che Comuni o Caf non potranno accettare istanze eventuali per l’ottenimento del bonus.

Nella bolletta, infatti, sarà presente un’apposita comunicazione. Inoltre, laddove il Bonus bolletta sia in corso di erogazione, gli importi verranno evidenziati nella voce “Bonus sociale.

Per verificare, dunque, lo stato d’avanzamento di quest’erogazione, si potrà chiamare il servizio clienti del proprio gestore: ad esso sarà sufficiente fornire il codice fiscale o l’identificativo della richiesta. In alternativa, basterà collegarsi al sito del proprio gestore e recarsi nell’area riservata, accedendo alla sezione “Controlla online la tua pratica”.

Anche in questo caso, verranno richiesti il codice fiscale o identificativo.

Inoltre, è importante sottolineare che chi sta attraversando una fase di passaggio tra un gestore e l’altro, questo cambio non influenzerà l’erogazione del bonus.

Bonus bollette 2021: a chi spetta?

Ma quali sono i requisiti per poter ottenere il Bonus bollette? Di seguito leggiamo le condizioni necessarie per accedere alla scontistica:

  • Bisogna far parte di un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • Bisogna che il nucleo familiare sia composto da almeno quattro figli a carico, quindi deve essere il caso di una famiglia numerosa, e l’indicatore ISEE non deve essere superiore a 20.000 euro;
  • Il nucleo familiare deve essere titolare di Reddito di cittadinanza o di Pensione di cittadinanza.

Tuttavia, un requisito, per quanto banale, ma imprescindibile in tutti questi casi, è che uno dei componenti del nucleo familiare ISEE sia intestatario di un contratto effettivamente attivo di fornitura elettrica, di gas e/o idrica con la tariffa per usi domestici.

L’agevolazione con relativo sconto in bolletta di luce, gas e acqua può essere richiesto anche da coloro che si trovano in situazione di disagio fisico.

Infatti, l’incentivo è impiegato pure con il fine di supportare quei nuclei familiari che sono costretti ad utilizzare apparecchiature elettromedicali per il sostentamento della vita di uno dei membri. Tuttavia, in questo caso l’erogazione del bonus bolletta non avviene in modo automatico e sarà necessario procedere con una domanda al Comune o al Caf, in cui viene presentato il certificato medico rilasciato dall’ASL.

Infine, la scadenza annuale non sarà un problema: l’agevolazione, infatti, non richiederà nessuna domanda per il rinnovo.

Contents.media
Ultima ora