×

Bonus e bollette, ecco come richiederlo, a chi e con quale soglia Isee

La dichiarazione sostitutiva e l'innalzamento del tetto Isee per i richiedenti, bonus e bollette, ecco come richiederlo e con quale soglia di reddito

Come fare per il bonus bollette

Bonus e bollette, ecco come richiederlo, a chi e con quale soglia Isee allo scopo di  accedere alle iniziative del governo per contenere gli effetti dei rincari in atto. Le famiglie in difficoltà maggiore potranno dunque contare su bonus sociali e sconto in bolletta e potranno farlo anche per il terzo trimestre dell’anno.

Lo disciplina il decreto antirincari approvato dal Consiglio dei ministri, un legiferato che ha stanziato altri 116 milioni di euro. La somma va a fare massa critica con i 518 milioni già introdotti nel corso del 2021. Il decreto contiene altre novità fra cui spicca l’innalzamento della soglia Isee necessaria per accedere ai bonus sociali. Da quanto a quanto? Si va da 8.265 a 12 mila euro con valore però retroattivo. 

Bonus e bollette, ecco come richiederlo

Che significa? Che  per le famiglie che nel corso del 2022 avranno raggiunto la soglia degli 8.265 euro, il bonus scatterà comunque e sarà attivo a partire da gennaio. E se si dovesse raggiungere la nuova soglia di 12 mila euro? In questo caso l’erogazione partirà da aprile poiché l’ampliamento dell’Isee è scattato a partire da questo mese. Si, ma come bisogna fare per accedere al beneficio? 

Fondamentale sarà la Dsu per l’Isee

Da questo punto di vista sarà necessario presentare una Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) ogni anno. In questo modo si otterrà un’attestazione di Isee entro il limite previsto per i bonus. C’è un’alternativa: accedere al bonus nel caso in cui si “sia titolari di reddito o pensione di cittadinanza”. Dal primo gennaio 2021 infatti i bonus sociali del governo Draghi elettrico, gas e acqua per disagio economico sono riconosciuti automaticamente agli utenti che ne hanno diritto.

La ridefinizione degli assegni trimestrali spetterà poi all’Authority. Questo “con l’obiettivo di mantenere inalterata rispetto al trimestre precedente la spesa dei clienti agevolati corrispondenti ai profili-tipo dei titolari dei suddetti benefici”. E per ammortizzare gli aumenti l’Autorità ha rinviato l’adeguamento annuale dei bonus sociali da riconoscere nel 2022 ai trimestri successivi. 

Arera e la campagna informativa

Ma c’è di più: dietro richiesta del governo l’Arera dovrà inoltre fare campagna informativa sui bonus sociali, “rafforzando l’informazione ai nuclei familiari su tale strumento con appositi messaggi nella fattura nei prossimi mesi”. Dove sono reperibili le info? Al numero verde dello Sportello per il consumatore di Arera: 800.166.654. Va da sé che Il Consiglio dei ministri ha approvato le iniziative in un contesto di emergenza: Arera spiega che senza interventi i rincari sarebbero arrivati “al 45% per il gas e al 15% per l’elettricità”. Il trimestre in arrivo sarà in ogn caso caratterizzato da “un incremento sull’elettricità dello 0,4%. La bolletta elettrica per i mesi tra ottobre 2021 e settembre 2022 segnerà un +91% rispetto ai 12 mesi equivalenti di 2020 e 2021 (per un totale di 1.071 euro). Quella del gas segnerà un +70,7%, assestandosi a 1.696 euro”. Perciò allo scopo di  contenere gli effetti degli aumenti dei prezzi sul gas naturale, Arera provvederà a tenere invariate le aliquote sugli oneri generali di sistema per il settore del gas naturale.

Contents.media
Ultima ora