> > Bonus psicologo: il PD chiede di rifinanziarlo

Bonus psicologo: il PD chiede di rifinanziarlo

Bonus Psicologo

Il PD ha chiesto di rifinanziare il bonus psicologo: a che punto è l'emendamento?

Il Partito Democratico ha proposto di rifinanziare il bonus psicologo.

È già pronto un emendamento alla manovra. Per la proroga di tale bonus nei prossimi anni servirebbero 25 milioni di euro. Il PD in passato ha lottato molto per far approvare tale misura durante lo scorso governo. Ora i dem vogliono dare nuova vita al bonus, ma la situazione non è semplice stavolta, dato che dalla maggioranza sono passati all’opposizione. Come ipotizza FanPage è molto probabile che l’emendamento possa essere bocciato poiché proveniente proprio dall’opposizione.

Il PD chiede formalmente una proroga del bonus psicologo per il 2023 e 2024, tramite un finanziamento di 25 milioni di euro. 

Bonus psicologo, l’obiettivo del PD: rafforzare i servizi per la salute mentale

L’obiettivo del PD è raffozare i servizi per la salute mentale, tramite il rifinanziamento del bonus psicologo. In questi due anni di Covid, in cui la psiche di milioni di italiani è stata messa a dura prova, si sta cercando di sensibilizzare su tale tipo di servizi. 

Quanti soldi serviranno?

Da precisare come nel testo contenente l’emendamento si chiede, inoltre, che vengano stanziati 20 milioni l’anno nel biennio 2023/2024 “al fine di incrementare i servizi di salute mentale a beneficio della popolazione di tutte le fasce di età” e altri 20 milioni l’anno al fine di reclutare un numero più alto di assistenti sociali e professionisti sanitari. In tutto, dunque, 65 milioni provenienti dal Fondo per le esigenze indifferibili.