×

Bonus rottamazione TV approvato da Mise fino a 100 euro e senza ISEE: scopri come richiederlo

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato il bonus rottamazione tv andando così a sostenere l'avanzamento tecnologico del digitale terrestre.

Bonus rottamazione tv

Il Ministero dello Sviluppo Economico, nel ruolo del suo ministro competente, Giancarlo Giorgetti, ha firmato il decreto che rende operativa la misura che prevede l’istituzione di un bonus rottamazione per la tv. In sostanza sarà possibile cambiare il proprio dispositivo con un televisore compatibile ai nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terrestre Dvbt-2/Hevc Main 10 sfruttando delle agevolazioni concesse dallo Stato.

Questo passaggio, come noto, ha lo scopo di andare ad aumentare la qualità del segnale oltre che dare spazio alle trasmissioni in alta definizione.

Approvato il bonus rottamazione tv

Stando a quanto si apprende dal Mise stesso, il bonus rottamazione tv prevede uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto, per un massimo di 100 euro.

Per ottenerlo sarà necessario rottamare un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018, nell’ottica di una misura che guarda dunque anche allo smaltimento ambientale dei vecchi modelli. Altro aspetto di grande rilievo del nuovo bonus rottamazione tv è che questo è rivolto a tutti i cittadini in quanto non prevede limiti Isee per ottenerlo. Sarà dunque una misura per tutti, cumulabile ai precedenti bonus sul tema qualora se ne abbiano i requisiti.

Con il nuovo bonus viene dunque riconosciuta un’agevolazione per l’acquisto di un nuovo tv a tutti i nuclei familiari fino al 31 dicembre 2022, per un totale di 250 milioni di euro messi a disposizione della misura.

Approvato il bonus rottamazione tv: come funziona

I requisti necessati per poter ottenere il bonus rottamazione tv sono sostanzialmente tre e sono la residenza in Italia, un televisore da rottamare e il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione (ivi compresi gli ultra 75enni esonerati dal pagamento).

Approvato il bonus per la rottamazione della tv

Quanto alla rottamazione dei vecchi tv, questa potrà avvenire o in sede d’acquisto del nuovo televisore o nelle isole ecologiche delle città. Nel primo caso lo smaltimento dell’apparecchio verrà gestito dal rivenditore che dovrà applicare lo sconto previsto dalla legge, mentre nel secondo caso sarà compito degli operatori ecologici rilasciare la documentazione necessaria per poter permettere di ricorrere al bonus.

Contents.media
Ultima ora