> > Bracciante 24enne si suicida impiccandosi a un albero vicino all'azienda per ...

Bracciante 24enne si suicida impiccandosi a un albero vicino all'azienda per cui lavorava

bracciante si suicida

Un bracciante di 24anni si è impiccato a un albero vicino all'azienda a Sabaudia. Non è il primo caso.

Un bracciante di 24anni si è tolto la vita a Sabaudia impiccandosi a un albero a pochi passi dall’azienda  per cui lavorava.

Il suo nome era Jaspreet, un ragazzo di 24anni e di nazionalità indiana che faceva il bracciante nei campi della provincia di Latina

Il giovane si è suicidato impiccandosi con una corda legata ad un albero vicino all’azienda. La notizia è stata divulgata nella serata di lunedì scorso 3 ottobre da Marco Omizzolo, giornalista che si occupa di raccontare lo sfruttamento del lavoro nei campi. 

Omizzolo ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook dove si legge: “Un altro ragazzo indiano di 24 anni si è suicidato in un’azienda agricola di Sabaudia.

Ancora una volta, non a caso, per impiccagione. È una strage che cade proprio il giorno che ricorda una delle peggiori tragedie del Mediterraneo avvenuta nel 2013 a largo di Lampedusa. Anche all epoca io c’ero. Omicidi via terra e via mare. ‘Siamo tutti colpevoli’ diceva Dostoevskij. Aveva ragione. Siamo tutti colpevoli, nessuno escluso. Questa battaglia per la democrazia abbiamo deciso di perderla. Caro Jaspreet perdonaci. O forse, meglio, perseguita le nostre coscienze per sempre”.

Bracciante si suicida: al via le indagini dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Latina hanno svolto i rilievi e gli accertamenti di propria competenza sul luogo dove è stato rinvenuto il cadavere del 24enne. 

Questo non è il primo episodio di suicido. A giugno del 2020, un coetaneo di Jaspreet di soli 25 anni e di nazionalità indiana si è tolto volontariamente la vita.

Il settembre scorso, un bracciante indiano di 24 anni è stato picchiato e accoltellato dal suo datore di lavoro a Mesa: l’uomo non aveva ricevuto i soldi promessi.

LEGGI ANCHE: