×

Brad Pitt: il ricordo di Angelina e il periodo più cupo della sua vita

L'intervista di Brad Pitt dopo il divorzio da Angelina Jolie. Le confessioni del divo, tra amore per la famiglia e dipendenza da alcol e droga.

default featured image 3 1200x900 768x576

Quando si mette fine a una storia d’amore, quasi sempre rimangono i segni sui protagonisti, anche se sono vip. Succede anche se il vip in questione si chiama Brad Pitt, uno degli attori più belli e famosi del cinema.

E naturalmente il discorso vale anche per l’altrettanto nota e splendida Angelina Jolie, icona di femminilità.

brad

Ovvio è che la prima intervista di Brad Pitt (53 anni) dopo il divorzio avvenuto nel settembre 2016 sia ovviamente una scoop.

L’attore di Fight Club e Troy si è confessato sulle pagine della rivista GQ Style, che gli ha dedicato per l’occasione ben tre copertine diverse. Brad Pitt ha parlato chiaramente della sua vita privata e dei trascorsi con la ex moglie dopo dodici anni di matrimonio: “È stato come se avessi vinto alla lotteria. Ma perdevo ancora il mio tempo seguendo delle illusioni”.

I difficili rapporti sia con l’alcol che con le droghe si sono evidenziati proprio in questo periodo di anni bui:

Non riesco a ricordare un giorno da quando sono uscito dal college in cui non ero ubriaco o non stavo fumando uno spinello, o qualcosa del genere […]. Ho smesso con tutto, tranne che con l’alcool, quando ho iniziato a costruirmi una famiglia. Ho bevuto anche durante quest’ultimo anno. Fino a che non è diventato un vero problema […]. Onestamente, potevo bere più vodka di un russo. Ero un professionista, ero molto bravo.

Dopo il divorzio, Brad Pitt non ha più voluto vivere nella casa di Beverly Hills, dove condivideva con Angelina. A lei il giudice ha concesso l’affido esclusivo dei figli Maddox, Pax, Zahara, Shiloh, Vivienne e Knox. Così Brad ha passato i primi mesi di solitudine a Santa Monica, nel bungalow di un amico. Lontano da tutti, per ritrovare sé stesso.

Sto facendo di tutto. Lavoro con l’argilla, la malta, il legno. Cerco di imparare a plasmare i materiali. Mi sto sorprendendo, ma si tratta di un’occupazione molto solitaria.

La vita di Brad Pitt oggi

jolie pitt 8

Brad sta dunque facendo una vita sana e solitaria, grazie anche alla psicoterapia:

Ho iniziato la terapia. La amo. Sono stato da due psicologi prima di trovare quello giusto. Bevevo troppo e nell’ultimo anno la situazione era diventata insopportabile. Ora però non tocco più un goccio, bevo solo succo di mirtilli e acqua gasata.

Meno distruttiva, ma lo stesso intensa, è stata la reazione di Angelina al divorzio. Brad sta piano piano ritrovando la serenità, ma i segni lasciati dalla separazione sono ancora parecchio evidenti:

È come morire. È un processo che va affrontato. Il primo desiderio è quello di aggrapparsi, poi subentra un cliché: “Se ami qualcuno, allora lascialo libero”. Ora so cosa vuol dire provandolo. Significa amare senza possesso, senza aspettarsi nulla in cambio.

In mezzo a tutto questo, ci sono ovviamente i sei figli della coppia più famosa del cinema:

I bambini sono così delicati. Assorbono tutto. Hanno bisogno di essere tenuti per mano e che qualcuno spieghi loro le cose. Hanno necessità di essere ascoltati. Quando ero nella modalità “assorbito dal lavoro” non lo facevo. Ma adesso voglio essere migliore anche in questo senso.

Contents.media
Ultima ora