×

Brasile, calci in testa all’arbitro: il calciatore William Ribeiro arrestato per tentato omicidio

William Ribeiro è stato arrestato dopo l’aggressione in campo contro l’arbitro. Un calcio in testa e tanto spavento in Brasile.

Aggressione arbitro in Brasile

Una brutale aggressione è avvenuta durante una partita di calcio in Brasile. William Ribeiro è il protagonista di un episodio di violenza nel corso di un incontro tra San Paolo-RS e Guarani de Venancio Aires.

Aggressione ad arbitro durante partita in Brasile, cosa è accaduto 

L’arbitro ha subito una veemente reazione da parte del calciatore Ribeiro che lo ha prima scaraventato a terra e successivamente aggredito con un calcio in testa. A carico di Ribeiro pende l’accusa di tentato omicidio. Nel frattempo l’arbitro Rodrigo Crivellaro è stato immediatamente soccorso dal personale sanitario, così come dalle forze dell’ordine che sono intervenute sul rettangolo di gioco. 

Aggressione ad arbitro durante partita in Brasile, altri dettagli

Il match è stato immediatamente sospeso per consentire l’arrivo dei soccorsi in campo. La gara era valevole per la Serie A2 del campionato del Rio Grande do Sul. Ribeiro è stato portato in commissariato con l’accusa di tentato omicidio. Tutto è accaduto nei primi 15 minuti del secondo tempo. Prima l’ammonizione di Ribeiro, poi la spinta all’arbitro e il colpo in testa. 

Aggressione ad arbitro durante partita in Brasile, come sta il direttore di gara

L’arbitro è stato invece trasportato d’urgenza in ospedale mediante un’ambulanza. Intanto le sue condizioni non sarebbero preoccupanti, ma è rimasto comunque sotto osservazione nel nosocomio di Venâncio Aires. Il San Paolo-RS ha invece annunciato che rescinderà il contratto con Riberiro.

Contents.media
Ultima ora