×

Brescia, 53enne porta la pistola detenuta illegalmente al bar e spara per sbaglio all’amico

Spara per sbaglio all’amico: per dimostrare che era un'arma vera tira un colpo in aria e poi sbatte l'arma sul tavolino, ma parte un colpo bis e fa centro

Spara per sbaglio all'amico con la pistola che detiene illegalmente

Dramma della superficialità a Brescia, l’ennesimo e per fortuna senza esiti fatali, dove un 53enne porta al bar una pistola detenuta illegalmente e spara per sbaglio all’amico, pare al culmine di un gioco stupido con l’arma da fuoco carica. Tutto sarebbe accaduto al Villaggio Violino a Brescia dove invece in un primo momento alcuni media avevano dato la notizia errata di una sparatoria con relativa fuga in auto.

Era accaduto invece ben altro, un episodio che si è concluso con un uomo in ospedale in condizioni serie ma non in pericolo di vita e con un altro denunciato per aver ferito il suo migliore amico

Spara per sbaglio all’amico: la confessione del responsabile dopo tre giorni

Secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine il 53enne infatti ha confessato lui stesso, questo dopo tre giorni, di essere stato lui a sparare ma non con intenti criminali primari, bensì solo come effetto di un gioco stupido che con la pistola in mano aveva preso piede in quel momento nel locale, finito con un colpo sparato per errore dritto allo stomaco del suo amico.

L’arma sarebbe stata acquistata illegalmente da uno straniero presso l’ippodromo di Varese per poche centinaia di euro.

Un 53enne spara per sbaglio all’amico per dimostrare che l’arma era vera

E, una volta nel bar, per dimostrare a chi lo stuzzicava che non si trattava di un’arma giocattolo, il 53enne ha scarrellato, sparato un colpo in aria e poi appoggiato l’arma sul tavolino con il secondo colpo già inserito in automatico in canna dal ritorno dell’otturatore che aveva spinto in avanti il primo colpo.

A quel punto forse un difetto della pistola e lo scossone del brusco gesto di sbatterla sul tavolo con fare “truce” avrebbero fatto il resto: è partito il colpo numero due che ha centrato l’amico che si trovata di fronte al tavolino. 

Brescia, Spara per sbaglio all’amico e gli buca stomaco, milza e pancreas

Gli operatori del 118 hanno soccorso l’uomo e lo hanno trasportato in codice rosso all’ospedale Civile dove è stato operato: ha milza, pancreas e stomaco forati ma se la caverà.

Dal canto loro le forze dell’ordine avevano avviato le indagini, prima sulla falsariga della prima versione, poi su quella fornita dal 53enne. Gli episodi in cui l’uso presuntivamente disinvolto o non autorizzato di armi fanno danni a volte irreparabili purtroppo sono in crescita anche in Italia, dove il possesso e il porto sono regolamentati in maniera molto rigida.

Contents.media
Ultima ora