Brescia: Martinez rescinde il contratto - Notizie.it
Brescia: Martinez rescinde il contratto
Serie Minori

Brescia: Martinez rescinde il contratto

Come non detto. Due settimane dopo il reintegro in squadra, le strade del Brescia e di Gilberto Tuma Martinez si separano. Questa volta definitivamente. La società lombarda ha infatti comunicato ufficialmente la rescissione consensuale del contratto con l’esperto difensore costaricense, che lascia quindi la maglia delle rondinelle dopo nove stagioni complessive, cinque delle quali in Serie A e 170 presenze in campionato con all’attivo un solo gol, quello del provvisorio 0-2 realizzato il 5 dicembre 2004 nella vittoriosa trasferta di Reggio Calabria (1-3 il finale). Prelevato dal Saprissa nell’estate 2002, dopo il mondiale nippo-coreano in cui la nazionale caraibica sfiorò la qualificazione agli ottavi (eliminata solo per differenza reti ad opera della Turchia), Martinez seppe subito calarsi nella realtà del campionato italiano, ritagliandosi un posto da titolare fisso nel miglior Brescia della storia, quello di Carletto Mazzone, Pep Guardiola e Roby Baggio che seppe mantenersi in Serie A per tre stagioni consecutive.

Ma la carriera di Martinez è stata costellata da tantissimi infortuni che ne hanno limitato le possibilità, ma non l’approdo in una grande squadra, la Roma, in prestito dal Brescia, nella stagione 2006-’07: esperienza però fallimentare e chiusa senza una presenza in gare ufficiali a causa del grave infortunio al ginocchio subito nella gara inaugurale del Mondiale 2006 Germania-Costarica che lo costrinse ad un’assenza dai campi per due anni.

Tornato a giocare nel 2008 non riuscì più a tornare sui suoi livelli ma seppe comunque rendersi utile al Brescia nell’anno del ritorno in A, il 2010, e pure nella prima parte della scorsa stagione nella massima serie. Lo scorso inverno un’altra deludente parentesi, alla Sampdoria, con cui ha di fatto chiuso, con una retrocessione la sua carriera italiana. Per lui infatti non c’era più spazio nel Brescia dei giovani: così dopo un’estate passata a cercare invano altre sistemazioni due settimane fa arrivò il sorprendente reintegro in rosa, con tanto di gol segnato nell’amichevole infrasettimanale. Ma la sua decima stagione in maglia biancoazzurra rimarrà un’illusione: la società gli ha comunque consentito di allenarsi con la squadra fino a quando non troverà una nuova sistemazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche