×

Brescia, uomo strangola la moglie e si impicca: ipotesi omicidio-suicidio

In provincia di Brescia, un uomo ha strangolato la moglie per poi impiccarsi: le forze dell’ordine stanno indagando sull'ipotesi di omicidio-suicidio.

Omicidio-suicidio

In provincia di Brescia, le forze dell’ordine hanno rinvenuto i corpi senza vita di un uomo e di una donna di origine straniera. La drammatica scoperta è stata effettuata all’interno dell’appartamento presso il quale la coppia sposata risiedeva insieme ai suoi tre figli.

Dai primi accertamenti effettuati e in considerazione della lettera lasciata dall’uomo, gli inquirenti hanno ipotizzato che l’episodio rappresenti un caso di omicidio-suicidio. Il marito, infatti, avrebbe strangolato la moglie, per poi impiccarsi.

Brescia, uomo strangola la moglie e si impicca: ipotesi omicidio-suicidio

Nella giornata di mercoledì 12 agosto, le forze dell’ordine hanno scoperto i corpi senza vita di un uomo di 56 anni e di una donna di 57 anni.

Le due vittime, identificate come cittadini di origini straniere ma residenti da svariati anni in Italia, erano sposate e i loro resti sono stati rinvenuti presso la loro abitazione. Secondo quanto riferito sinora, inoltre, la coppia di coniugi aveva tre figli, rimasti orfani.

La drammatica vicenda è stata descritta dalle autorità come un nuovo episodio di omicidio-suicidio e si è consumata a Calino di Cazzago San Martino, comune situato in provincia di Brescia, in Lombardia.

Brescia, uomo strangola la moglie e si impicca: il ritrovamento della lettera d’addio

In relazione alle informazioni trapelate in seguito al ritrovamento dei corpi del 56enne e della 57enne, è stato rivelato che il marito ha ucciso la moglie, strangolandola. Dopo aver commesso l’omicidio, poi, l’uomo si sarebbe ucciso scegliendo di impiccarsi.

L’ipotesi di omicidio-suicidio avanzata dagli inquirenti è scaturita con il ritrovamento di due lettere scritte al computer dal 56enne.

Una lettera era indirizzata ai figli mentre, con la seconda lettera, l’uomo avrebbe spiegato il motivo per il quale ha scelto di assassinare la moglie e poi togliersi la vita. Alla base del movente, parrebbero esserci profondi dissidi e insidiose tensioni che caratterizzavano il rapporto tra i coniugi.

Brescia, uomo strangola la moglie e si impicca: l’intervento delle forze dell’ordine

Il ritrovamento dei cadaveri dei due coniugi stranieri è stato possibile grazie alla segnalazione di uno dei tre figli della coppia. Il ragazzo, infatti, era lontano da casa in quanto era partito per le vacanze. Tuttavia, non riuscendo a mettersi in contatto con i genitori e insospettito dal silenzioso trascorrere dei giorni, il giovane ha deciso di rivolgersi ai carabinieri per segnalare l’anomalia riscontrata.

I carabinieri della Compagnia di Gardone Val Trompia, quindi, si sono rapidamente attivati e, coadiuvati dai vigili del fuoco, si sono recati presso l’appartamento in cui viveva la coppia.

A questo punto, le forze dell’ordine hanno recuperato il corpo dell’uomo, impiccato alla ringhiera delle scale, mentre quello della donna è stato trovato riverso sul pavimento, in prossimità delle scale, anch’esso legato alla ringhiera.

Contents.media
Ultima ora