×

Brevetti scaduti, in arrivo un’ondata di medicinali low cost

Brevetti scaduti, in arrivo un ondata di medicinali low cost, anche il Cialis, concorrente del Viagra, avrà presto il suo generico. Ma è solo il più noto di tredici prodotti il cui prezzo sta per crollare.

brevetti
Brevetti scaduti, in arrivo un'ondata di medicinali low cost

Brevetti in scadenza per molti medicinali. Circa a metà novembre 2017, esattamente il 12, si attende questa importante novità che metterà in crisi, ovviamente in minima parte, alcune case farmaceutiche. Il fatto che molti farmaci non avranno più un monopolio assoluto, farà sì che si presenti sul mercato un’ondata di medicinali low cost.

Risulta abbastanza evidente, quindi, che i brevetti in scadenza porteranno un cambiamento significativo sui banchi delle farmacie delle nostre città. Cosa andrà a significare ciò? Molto semplice, nel momento in cui non c’è più il monopolio di un brevetto da parte di una singola casa farmaceutica, si arriva ad utilizzare il generico, così detto, dello stesso farmaco.

Un medicinale equivalente – anche detto generico dall’inglese generic drug – è un medicinale che, in seguito a studi clinici appositi, si dimostra bioequivalente rispetto a un altro medicinale. Medicinali equivalenti di prodotti di cui è venuta meno la copertura brevettuale sono presenti sui principali mercati farmaceutici mondiali (Stati Uniti, Europa, ecc.), con lo scopo di ridurre, quando possibile, la spesa farmaceutica.

Avverrà ciò? Assolutamente sì!

In Italia, ad esempio, il 12 novembre prossimo, tra i brevetti in scadenza, ci sarà quello del Cialis. Cosa significa ciò? Il Cialis rappresenta uno dei più noti e importanti medicinali di fascia C, ovvero quelli che sono integralmente pagati dai pazienti pur avendo una presecrizione medica.

Ai più è noto perché conosceranno il nome Viagra, ovvero uno dei farmaci di fascia C, quindi a pagamento, tra i più richiesti e i più venduti tra tutti i medicinali da banco in farmacia. A quanto pare, infatti, non esiste sul mercato nessun’altra molecola di quella categoria che riesce ad incassare così tanto dai cittadini del nostro Paese. Qual è l’introito, e di quale cifra si parla? Circa 146 milioni l’anno.

brevetti

Brevetti e costi

Quale sarebbe il risparmio nel momento in cui, alla scadenza dei brevetti, gli italiani comincerano ad utilizzare i farmaci generici? Il dato è assolutamente incoraggiante, poiché secondo il calcolo fatto l’utilizzo del generico al posto di un farmaco di marca porterà ad un abbattimento dei costi di circa il 60%. E a questo punto è facile calcolare il risparmio che ci sarà: 600 milioni di euro.

Il cialis

Il Tadalafil (nome commerciale Cialis), è un farmaco che ha lo stesso meccanismo d’azione del primo di questi preparati, il Viagra. È infatti un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5). A differenza del sildenafil (Viagra), il principio attivo ha un’emivita più lunga (circa 17 ore), permettendo un effetto più prolungato, stimato intorno alle 36 ore.

Il Tadalafil nel tempo è stato oggetto di fenomeni di disease mongering, come anche i suoi simili, dal momento che spesso è usato fuori dai precisi e rigidi criteri medici di trattamento della disfunzione erettile, quanto piuttosto per uso ricreazionale come ormai una rilevante letteratura scientifica sugli inibitori della fosfodiesterasi-5 documenta.

Fra gli effetti collaterali riscontrati si osserva cefalea, dorsopatia, dispepsia e dolore diffuso, che solitamente si riducono entro 48 ore dalla somministrazione.

Raramente si mostra amnesia.

Leggi anche