Brexit, Tusk; ' Seconda fase del negoziato al via verso dicembre'
Brexit, Tusk; ‘ Seconda fase del negoziato al via verso dicembre’
Esteri

Brexit, Tusk; ‘ Seconda fase del negoziato al via verso dicembre’

Brexit

Nel corso dell'ultimo vertice UE, il Presidente del Consiglio Europeo Tusk ha confermato l'avanzamento delle trattative sulla Brexit verso la seconda fase.

Nel corso dell’ultimo vertice UE, il Presidente del Consiglio Europeo Tusk ha confermato l’avanzamento delle trattative sulla Brexit verso la seconda fase.

Il vertice UE

Nella giornata di oggi si è tenuto l’ultimo vertice dell’Unione Europea nel corso del quale è stat affrontata la questione relativa all’avanzamento dei negoziati per la Brexit. Recentemente non sono mancate le polemiche al riguardo, che accusavano l’Unione Europea di essere vittima di una fase di stallo che avrebbe impedito qualsiasi evoluzione al riguardo. Tali polemiche sono state presto smentite da Tusk, il presidente del consiglio europeo.

Le dichiarazioni di Tusk

Le parole del presidente del consiglio europeo in merito ai negoziati per la Brexit sono state molto chiare: “Dire che i progressi non sono sufficienti non significa che non ci sono progressi“. Il presidente ci ha tenuto a ribadire che l’Unione Europea si sta muovendo affinché i negoziati per la Brexit si concludano quanto prima, attraverso l’avvio della loro seconda fase e ha definito “esagerate” valutazioni del mondo politico e del giornalismo sulle difficoltà dei colloqui e le dichiarazioni secondo le quali l’Unione Europea sarebbe a un “punto morto”.

Brexit: seconda fase

Stando alle dichiarazioni del Presidente del consiglio Europeo Truck, dunque sarebbe imminente l’avvio della seconda fase nell’ambito dei negoziati per la Brexit.

Con tutta probabilità la seconda fase della trattativa con il Regno Unito verrà avviata a partire dal mese di dicembre prossimo.

I progressi dei negoziati

I negoziati per la Brexit stanno dunque procedendo in direzione conclusiva e sarebbero molto prossimi all’avvio della seconda e ultima fase. Determinati in tal senso, sempre in base a quanto dichiarato dal Presidente Tusk, sono state le ultime dichiarazioni pubbliche tenute dal Primo Ministro Inglese Theresa May a Firenze, secondo Tusk i progressi ottenuti nei negoziati per la Brexit “non sarebbero stati possibili senza il nuovo slancio dato dal discorso di Firenze della May”. Sono state proprio le parole pronunciate dalla Primo Ministro Inglese May a dare la speranza di “potere passare alla fase due del negoziato a dicembre“, secondo quanto dichiarato dal Presidente del Consiglio Europeo Tusk oggi, al termine dell’ultimo vertice dell’Unione Europea.

Il ruolo della Gran Bretagna

Ovviamente perché i negoziati per la Brexit si avviino definitivamente verso la seconda fase, sarà determinate il comportamento della Gran Bretagna, che ha un ruolo determinante nella vicenda.

Al riguardo si è pronunciata chiaramente la cancelliera tedesca Angela Merkel che a termine dei lavori al vertice UE, non ha perso occasione di sottolineare che, seppur l’Unione Europea sia intenzionata ad avviare la seconda fase dei negoziati a dicembre, molto dipenderà “in larga parte dalla Gran Bretagna, se avrà fatto progressi sufficienti. E’ abbastanza chiaro cosa deve essere sviluppato di più da parte di Londra, soprattutto sul ‘conto del divorzio’, in quanto abbiamo avuto un alto numero di scambi con la premier May dove le abbiamo detto perché il progresso non è sufficiente finora”. Non è da escludersi quindi che i progressi politici della Gran Bretagna necessari per la chiusura dei negoziati per la Brexit, possano richiedere un ulteriore periodo di transizione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Melchioni Vega estrattore a freddo
57.99 €
99.9 € -42 %
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Giornaliera Large Rosso Scarlatto Co
22.5 €
Compra ora