×

Bruciata nella sua auto: fermato un uomo

Condividi su Facebook

Un pregiudicato è stato fermato per la morte di Rosangela De Donà, trovata morta carbonizzata ieri nella sua auto su una strada della zona collinare non lontana da Curino, in provincia di Biella. L’ipotesi di reato formulata dalla procura di Vercelli è di omicidio, ma ancora non è chiaro come sia stata causato il decesso della donna, proprietaria del ristorante-albergo il “Principe” di Gattinara, in provincia di Vercelli.

Lunedì scorso Rosangela si era allontanata per incontrare delle persone. Motivi di affari, avrebbe spiegato, legati probabilmente alla sua attività. Ma non ha fatto rientro a casa. E’ stato allora che il convivente della donna ha dato l’allarme denunciandone la scomparsa.

Secondo i primi accertamenti, la donna sarebbe stata uccisa, il suo cadavere nascosto nel bagagliaio della sua Bmw, poi data alle fiamme nel tentativo di cancellare ogni traccia.

E’ attraverso la ricostruzione dell’ultima giornata della vittima che i carabinieri di Vercelli e di Borgo Sesia stanno cercando di capire l’accaduto.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.