×

Brusaferro: “Natale sereno se riusciremo ad invertire l’andamento dell’Rt”

Brusaferro: “Natale sereno se riusciremo ad invertire l’andamento dell’Rt, va riportato sotto 1 perché sappiamo che sotto questo valore l'epidemia decresce”

Silvio Brusaferro

Un filino scontato ma tutto sommato efficace il teorema che Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha esposto al Tg3: “Un Natale sereno se riusciremo ad invertire l’andamento dell’Rt”. Che è cpme dire che staremo bene quando non saremo più malati, grazie. 

Natale sereno e andamento dell’Rt, è ufficiale: le due cose sono collegate

Ad ogni modo Brusaferro ha voluto ribadire un concetto: “Se riusciamo a invertire l’andamento in crescita dell’Rt e dei nuovi casi, se riusciamo a fare questo credo che potremo trascorrere un Natale in serenità”. Insomma, la situazione attuale non è delle migliori e Brusaferro ha spiegato: “L’obiettivo delle misure e della prudenza che ognuno di noi deve avere è di riportare l’Rt sotto 1 perché sappiamo che sotto questo valore l’epidemia decresce e pure il numero dei casi”. 
 

Andamento dell’Rt e Natale sereno per gli italiani: l’importanza delle misure di sicurezza

E ancora, sui Dpi: “È estremamente importante usare ancora le mascherine ed evitare assembramenti e sovraffollamento, all’esterno, ma soprattutto al chiuso”. In tema di vaccinazione ai bambini il presidente dell’Iss ha ricordato l’importanza delle somministrazioni pediatriche approvate dall’Aifa: “È importante vaccinare i bambini a partire dai più fragili. L’infezione corre, anche nelle fasce più giovani e sappiamo che anche tra di loro ci sono ricoveri e long Covid”. 

Non solo un Natale sereno con l’intervento sull’andamento dell’Rt, ma anche le vaccinazioni pediatriche “che sono sicure”

“L’Aifa ha indicato che i vaccini sono sicuri ed efficaci e questa è una indicazione molto forte. I pediatri sono pronti a fare la loro parte”. Ed entrando nel merito tecnico: “Le nostre agenzie regolatorie nazionali e quelle internazionali hanno valutato tutti i dati disponibili e hanno dichiarato sicuri ed efficaci i vaccini che devono essere utilizzati”. 

Contents.media
Ultima ora