×

Bungee Jumping dal tetto dell’hotel, la corda si spezza: Yevgenia muore a 33 anni dinanzi ai figli

È accaduto in Kazakistan: la 33enne si è lanciata dal tetto di un hotel, quandola stringa di protezione non ha retto.

Bungee Jumping dal tetto dell’hotel, ma la corda è slegata: mamma di 33 anni muore dinanzi ai 3 figl

Doveva solo essere un’avventura divertente ed eccitante, ma si è trasformata in una tragedia la storia di Yevgenia Leontyeva, una 33enne morta davanti agli occhi dei suoi 3 figli. Il dramma si è svolto a Kazakistan, dove Yevgenia si è lanciata nel vuoto mentre faceva bungee jumping, tuttavia le imbracature di protezione non sono state fissate bene ad un albero.

Per cui, la donna è morta poco dopo, a causa dello schianto al suolo.

Bungee Jumping, madre di 3 bambini muore perchè la corda si spezza

La donna si è lanciata dal tetto di un hotel a Karaganda, in Kazakistan. Desiderava semplicemente provare qualcosa di diverso grazie ad uno sport estremo, ma qualcosa è andato storto. Yevgenia ha perso la vita in quel maledetto lancio da 25 metri. Sembra che le imbracature, posizionate sul corpo della 33enne, non sono state legate in maniera corretta all’albero su cui erano ancorate.

Bungee Jumping, madre di 3 bambini muore perchè la corda si spezza: ferite multiple

Lo schianto del corpo della donna è avvenuto purtroppo davanti agli occhi dei tre figli, tutti minorenni. La 33enne ha riportato gravissime ferite multiple e, una volta a terra, è stata trasportata d’urgenza in ospedale dal personale sanitario. Una volta lì è stata operata d’urgenza, ma la corsa contro il tempo è stata inutile: le lesioni alla testa della donna erano troppo gravi, quindi Yevgenia non ce l’ha fatta.

Bungee Jumping, madre di 3 bambini muore perchè la corda si spezza: indagini in corso

Al momento comunque sono già partite le indagini per certificare se l’incidente sia stato provocato da un errato ancoraggio della corda all’albero. I testimoni al lancio hanno affermato che effettivamente il volo è stato autorizzato prima che un assistente avesse legato per bene la fune. La donna pochi istanti prima del lancio ha pubblicato sui social dei video in cui era molto felice in compagnia di un’amica lì presente e diceva: “vivilo, voleremo”.

Di sottofondo, la voce di un uomo che le diceva “Ti amo“. 

Contents.media
Ultima ora