Buonconvento e il fascino dell'Italia nascosta - Notizie.it
Buonconvento e il fascino dell’Italia nascosta
Viaggi

Buonconvento e il fascino dell’Italia nascosta

Il nostro paese nasconde angoli di inestimabile fascino che spesso rimangono sconosciuti a molti. Tra questi segnaliamo Buonconvento, un piccolo borgo a metà strada tra Siena e la Val d’Orcia, lungo la via Cassia.

I segni del suo passato medievale sono ancora visibili tra le vie del centro storico, che costituiva un tratto urbano della via Francigena in cui molti viandanti si fermavano per un pasto caldo o per trascorrere la notte.

Il borgo era racchiuso da una cinta muraria costruita nel 1371 con mattoni senesi e conserva tutt’ora la monumentale porta settentrionale, Porta Senese. Da visitare anche il Palazzo Podestarile con la torre civica del XIV secolo e i due archi gotici che si aprono sulla facciata, su cui spiccano 25 stemmi in pietra degli antichi podestà. Ci sono poi il Palazzo Comunale e il Palazzo Taja, costruito tutto in mattoni nella seconda metà del ‘700, il Palazzo Borghesi, del XIV secolo, appartenuto a un’antica famiglia senese.

E ancora, il Palazzo del Glorione dove ha sede il Museo della Confraternita della Misericordia, con l’Oratorio di S. Sebastiano.

Da provare i prodotti tipici del luogo: i vini Doc bianco Val d’Arbia, Orcia rosso e bianco, il profumatissimo tartufo bianco delle Crete Senesi e la carne di vitello locale, di razza chianina, oltre alle più classiche specialità toscanecome bruschetta, panzanella, pappa al pomodoro, pici con le briciole, pappardelle al sugo di lepre, arista di maiale con fagioli toscanelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Contattare Airbnb
Viaggi

Come contattare Airbnb

di Notizie

Airbnb è una piattaforma ben strutturata per la condivisione di case, appartamenti e stanze. Per ogni dubbio c’è un servizio clienti reperibile tutti i giorni. Ecco cosa dovete fare.