×

Bus perde il controllo e cade in mare: 12 morti

Condividi su Facebook

Grave incidente avvenuto in Russia, dove un bus ha perso il controllo ed è finito in mare: diversi i morti, i feriti e i dispersi

Brutto, bruttissimo incidente stradale avvenuto in Russia, dove un bus al cui interno c’erano trentacinque operai ha perso il controllo, finendo in mare vicino al villaggio di Volnà, nella regione di Krasnodar, in Russia meridionale.

Grave incidente stradale in Russia: bus perde controllo e finisce in mare, diversi morti

Grave incidente avvenuto in Russia, dove un autobus con all’interno trentacinque operai ha perso il controllo ed è finito in mare vicino al villaggio di Volnà, nella regione di Krasnodar, in Russia meridionale.

A riportare la notizia sono state le agenzie russe, secondo le quali ci sono stati almeno dodici morti, che sono saliti a tredici secondo l’agenzia Interfax, che aggiunge inoltre che quattro persone risultano essere in gravi condizioni.

Secondo la Tass, invece, venti operai sono stati messi in salvo, mentre altri tre risultano essere ancora dispersi.

In questo momento, sono al lavoro circa venti sommozzatori per cercare di ritrovare ancora gli operai dispersi, che erano impegnati nella costruzione di un molo. In particolar modo, una fonte del servizio di emergenza aveva rivelato in precedenza che il bus stava trasportando questi lavoratori coinvolti nella costruzione di un bacino per la società di energia Tamanneftegas.

Il Servizio Stampa del Ministero delle emergenze territoriali ha confermato l’incidente avvenuto nel Mar Nero e in più ha specificato che le ricerche sono state effettuate anche grazie all’assistenza di squadre di soccorso federali.

Inoltre, il Comitato Investigativo ha dichiarato di aver aperto un procedimento penale per “violazione del codice stradale che ha provocato la morte di persone”.

Sale il bilancio delle vittime dell’incidente in Russia

Secondo alcune indiscrezioni uscite negli ultimi minuti pare che il numero delle vittime del tragico incidente avvenuto in Russia sia salito a quota sedici.

A riportarlo è il Tass, secondo il quale in realtà sono sedici le persone rimaste uccise nell’incidente avvenuto questa mattina nella regione di Krasnodar, nella Russia meridionale, dove un pullman ha perso il controllo finendo in mare.

L’agenzia stampa Tass riferisce quanto affermato dal dipartimento regionale del ministero delle Emergenze, che ha dichiarato che le persone salvate per il momento sono ventiquattro, mentre otto sono ancora ricoverate in ospedale.

In un primo momento sul pullman sembrava che ci fossero trentacinque persone. In realtà non era questo il numero preciso. I passeggeri dell’autobus, degli operai che stavano lavorando per la costruzione di un molo erano quarantuno. Il bus è stato estratto dal fondale con l’utilizzo di una gru.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche