×

Busto Arsizio, figlio uccide padre

default featured image 3 1200x900 768x576

imagesUn ragazzo angolano di 23 anni ha accoltellato a il padre la scorsa notte, durante una lite a Busto Arsizio.

Dopo aver costatato la morte, il giovane ha telefonato alla polizia, autoaccusandosi, la quale è intervenuta nell’abitazione dove era appena avvenuto l’omicidio. Il 23 è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario aggravato. Durante la lite c’era anche la sorella minore dell’assassino, lei 21 enne, la quale non è riuscita sedare il fratello dalla rabbia. Era invece fuori casa la convivente dell’angolano, una ragazza italiana. Stando a una prima ricostruzione tra il padre, un operaio di 49 anni, residente in Italia da 21, e i due figli, le liti era frequenti e molto spesso violente.

Attorno alla mezzanotte di ieri, però, il giovane ha perso la testa e ha vibrato un solo colpo al padre, al cuore. Nulla da fare per il 49 enne. All’arrivo dei soccorritori l’uomo era già morto e il figlio arrestato e detenuto nel carcere di Busto Arsizio.

Contents.media
Ultima ora