×

Busy bragging: cos’è, cosa significa e quali sono i segnali per capire se si è vittima

Cos'è e cosa significa busy bragging, una tendenza sempre più in voga nella nostra società per cui si si sente appagati se costantemente a lavoro.

Festa della mamma: quanto guadagnerebbero se fosse un vero lavoro?

Fenomeno sempre più diffuso e in aumento negli ultimi anni, il busy bragging è la tendenza a vantarsi di essere sempre occupati con il lavoro e a sentirsi soddisfatti di se stessi se non si ha nemmeno mezz’ora di tempo libero.

Più si lavora, più cose si fanno, più aumenta il proprio valore sociale: è questo il motto instillato nella mente di chi è vittima dell’essere occupato a vantarsi di quanto si è occupati.

Busy bragging: cos’è e cosa significa?

L’atteggiamento è una diretta conseguenza delle richieste della società di fare tanto e di sbrigarsi a farlo, che spinge molti a pensare di valere solo se si risponde a quelle richieste.

Ciò spinge a fondare la propria identità sulla capacità di produrre senza sosta e sulla quantità di impegni che si riescono ad accumulare e ad affrontare.

Un boomerang sul lungo periodo che non può che ripercuotersi sulla propria efficienza e soprattutto sulla salute psicofisica, perché in quest’ottica si tralascia il tempo libero e si concentra la mente solo ed esclusivamente sul lavoro. Questo perché, nella mente di chi è vittima di busy bragging, il fatto di poter disporre di molto tempo di astensione dal lavoro diventa sintomatico dell’essere poco richiesti.

Busy bragging: come capire se si è vittima

Va sottolineato che non tutti quelli che si vantano per essere impegnati lo sono in realtà veramente. Molto spesso è il solo vantarsi (senza in realtà essere così occupati) che fa sentire meglio e permette di essere soddisfatti. Entepreneur.com ha individuato sette segnali per capire se si sta fingendo di essere occupati:

  • dormire almeno sette ore a notte
  • lavorare meno di 47 ore a settimana
  • ricevere/inviare meno di 121 mail al giorno
  • non avere figli
  • incontrare regolarmente i propri parenti e amici
  • prendersi regolarmente weekend lunghi e vacanze
  • essere aggiornati sull’ultima serie tv del momento

Se nella vita quotidiana si verificano la maggior parte di queste condizioni, allora ci si sta solo definendo troppo impegnati sena esserlo realmente, con il risultato di sentirsi apparentemente meglio ma stare effettivamente peggio.

Contents.media
Ultima ora