Butterfly Safari
Lifestyle

Butterfly Safari

Bordano, Udine – 27 giugno 2010

La “Casa delle Farfalle” (la serra più grande d’Italia) annuncia un’Estate 2010 ricca di iniziative curiose, inaugurando la stagione con un’escursione notturna per “spiare” i segreti della foresta tropicale e un “Butterfly Safari”. Precisamente domenica 27 giugno, è la volta di “Butterfly Safari”, la particolare escursione nel territorio di Bordano per osservare nel loro ambiente naturale le farfalle autoctone. Il tutto si svolgerà lungo i sentieri del Monte San Simeone, che grazie alla sua posizione isolata tra la depressione del lago di Cavazzo e il letto del fiume Tagliamento, presenta alcune caratteristiche peculiari che lo rendono diverso da tutte le montagne circostanti e un ambiente di vita ideale per le farfalle.

La singolare combinazione di microclimi che si vengono a creare, grazie alla particolare posizione geografica, hanno portato ad avere, su di un’unica montagna, una sintesi quasi completa della realtà ambientale e vegetale delle Prealpi Friulane, dove le 650 specie di lepidotteri (550 notturne e 100 diurne) che popolano questi ambienti hanno fatto conoscere a livello nazionale il paese di Bordano come il paese delle farfalle.

Per scoprire ed ammirare questa ricca ed esclusiva varietà faunistica, la Casa delle Farfalle di Bordano propone un’ iniziativa divertente, educativa e coinvolgente per trascorrere all’aperto e immersi nella natura una calda domenica d’estate con le farfalle del Monte San Simeone. Il Butterfly Safari sarà una passeggiata divertente ed educativa, alla ricerca delle farfalle più rare e colorate lungo i sentieri alle pendici del Monte San Simeone.

L’iniziativa si svolgerà sotto la guida di esperti entomologi e naturalisti che, con le loro osservazioni, accompagneranno i partecipanti in questa escursione alla ricerca delle più belle e rare farfalle della zona. Con l’aiuto degli esperti sarà facile individuare le molteplici varietà di lepidotteri, conoscerne le caratteristiche e particolarità. Con un po’ di fortuna sarà possibile fotografare questi “sfuggenti” animali, per conservare così il ricordo di un’indimenticabile giornata in questo piccolo angolo di paradiso; per esempio si potrà incontrare “Apollo” (Parnassius apollo), una delle specie più rappresentative del territorio di Bordano, facilmente osservabile nella parte più elevata del sentiero delle farfalle durante i mesi di giugno e luglio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche