> > Cadavere ritrovato sulle sponde del Tevere: è di una ragazza 20enne

Cadavere ritrovato sulle sponde del Tevere: è di una ragazza 20enne

Sul posto è accorsa la polizia

Polizia, scientifica e medico legale sono accorsi all'altezza di via Bresciani per il cadavere ritrovato sulle sponde del Tevere: è di una ragazza 20enne

Una macabra scoperta che ha funestato una giornata nella capitale: da quanto spiegano gli scarni lanci del media di queste ore un cadavere è stato ritrovato sulle sponde del Tevere: è di una ragazza 20enne di cui non è stata resa nota l’identità.

Da quanto si apprende si tratterebbe di un  vero giallo anche se la polizia scientifica propende per l’ipotesi terribile di un gesto intenzionale compiuto dalla vittima il cui corpo esanime è stato rinvenuto sulla banchina del fiume Tevere.

Cadavere ritrovato sulle sponde del Tevere

Ma cosa è successo e quali sono le ipotesi degli investigatori intervenuti come operanti sul posto? I dati crudi dicono che a Roma sulla banchina del Tevere, all’altezza di via Bresciani è stato rinvenuto nelle ore del mattino di oggi, 13 gennaio 2023, il corpo senza vita di una giovane donna.

Il cadavere è stato ritrovato per la precisione all’altezza di via Bresciani e gli inquirenti, medico legale incluso, hanno desunto preliminarmente che possa trattarsi di una ragazza dell’età compresa fra i 20 ed i 25 anni

L’arrivo della polizia scientifica e del coroner

Sul posto sono giunte a razzo dopo la segnalazione le volanti della polizia e la Scientifica. L’ipotesi più accreditata è quella del suicidio e dopo la prima escursione cadaverica effettuata dal medico legale il verbale è stato girato al magistrato di turno che probabilmente disporrà un esame autoptico.