×

Cadavere trovato sulla riva dell’Oglio: è di Laura Ziliani scomparsa tre mesi fa?

Potrebbe essere di Laura Ziliani il cadavere trovato sulla riva del fiume Oglio: gli esperti stanno svolgendo le analisi per l'identificazione.

Cadavere trovato riva Oglio

Gli inquirenti stanno analizzando il cadavere trovato nella mattinata di domenica 8 agosto 2021 sulla riva del fiume Oglio a poca distanza dal luogo da cui sarebbe scomparsa l’ex vigilessa Laura Ziliani di cui non si hanno notizie da tre mesi: era infatti l’8 maggio quando della donna si sono completamente perse le tracce.

Cadavere trovato sulla riva dell’Oglio

E’ stato un ragazzino, intorno alle 10, ad effettuare il rinvenimento. Mentre stava camminando col padre sul greto del fiume ha infatti sentito un odore acre e si è trovato davanti un corpo senza vita. Il luogo del ritrovamento si trova a circa 500 metri più a sud rispetto a dove, nei pressi del torrente Fumeclo, era stata recuperata una scarpa che molto probabilmente apparteneva a Laura.

Padre e figlio hanno lanciato l’allarme e sul posto si sono precipitati i Carabinieri, gli specialisti della scientifica, il pm legale di turno, i volontari del soccorso Alpino, i Vigili del Ffuoco e gli operatori della Protezione Civile. Il corpo senza vita è in avanzato stato di decomposizione e solo esami approfonditi potranno stabilire se effettivamente si tratta di Laura.

Se fosse lei andrà inoltre accertato se sia stata uccisa o se invece sia stata vittima di un incidente in montagna come se il suo cadavere sia stato sotterrato o trascinato dal fiume Oglio.

Cadavere trovato sulla riva dell’Oglio: “Potrebbe essere Laura Ziliani”

Il sindao di Temù, il paese da cui Laura è scomparsa, ha affermato che “da ciò che è trapelato potrebbe essere lei ma si deve attendere il riconoscimento ufficiale“. Il primo cittadino ha aggiunto che la donna potrebbe essere stata ammazzata e non si trovava in acqua al momento del ritrovamento. Il corpo non sembra inoltre stato trascinato perché non ci sono escoriazioni evidenti o strappi nelle vesti.

Doveva essere sepolta poco distante dall’Oglio e il fiume, tracimato, ha tolto il terriccio“, ha aggiunto specificando che l’unica cosa particolare è che non ha assolutamente capelli.

Cadavere trovato sulla riva dell’Oglio: la scomparsa di Laura Ziliani

La donna è scomparsa l’8 maggio 2021 dopo essere uscita di casa alle sette per andare a fare una passeggiata. “Dovevamo vederci alle 10 per andare in discarica a portare vecchi mobili, ma non è mai arrivata“, ha spiegato la figlia maggiore. Gli investigatori hanno iscritto tra gli indagati quest’ultima, il fidanzato coetaneo e la sorella più piccola per l’ipotesi di reato di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

L’iscrizione è stato solo un atto dovuto, aveva chiarito la Procura, ma è un dato di fatto che la storia presenti dei punti oscuri. Pare infatti che nel nucleo familiare ci fossero incomprensioni dovute alla volontà delle figlie di trasformare la casa dove Laura si recava nel fine settimana in una residenza turistica.

Contents.media
Ultima ora