×

Cade dal quinto piano di un albergo: donna morta ad Olbia

Una donna, che soggiornava con il compangno all'hotel Panorama in via Garibaldi, Olbia, è precipitata dal quinto piano ed è morta.

default featured image 3 1200x900 768x576

È successo ad Olbia, intorno alle 6 e 45 del 15 marzo: una donna, che soggiornava all’hotel Panorama in via Garibaldi, è precipitata dal quinto piano ed è morta. Si trovava nella struttura con il compagno. Al momento, le forze dell’ordine non hanno escluso alcuna ipotesi: secondo le ricostruzioni più recenti, parrebbe che i due stessero

I protagonisti

Le cause della caduta e della tragica morte della donna, Magdalene Monika Jozwiak, sono ancora avvolte nel mistero. Magdalene era di origine polacca, e aveva 39 anni. Risiedeva ormai da tempo nella cittadina sarda.

Marco Messina, olbiese di 44 anni, è invece il nome del compagno della donna. Stando a quanto sappiamo finora, molti testimoni avrebbero sentito delle urla provenire dalla stanza della coppia. Dato che al momento, lo rimarchiamo, non è esclusa alcuna ipotesi, le forze dell’ordine stanno prendendo in considerazione l’idea che le urla fossero dovute a un litigio tra i due.

Le vicende

Messina è stato sentito per ore nella caserma dei carabinieri di Tempio, ma finora non sono emersi elementi particolarmente degni di nota. La procura di Tempio ha aperto un’inchiesta, affidando le indagini ai militari della compagnia di Olbia.

Il tragico incidente è avvenuto in mattinata, presumibilmente intorno alle 6 e 45. Il corpo della donna, tuttavia, non è stato trovato prima delle 7 e 30. A fare la scoperta sarebbero stati i proprietari dell’albergo.

Un rapporto burrascoso?

Secondo quanto emerso finora, fra i due fidanzati si era venuto a creare un rapporto burrascoso, tanto che la donna era dovuta, in qualche occasione, dovuta ricorrere addirittura alle cure del pronto soccorso di Olbia. Alla luce di ciò, non è esclusa l’ipotesi del femminicidio. Qualche tempo fa, tra l’altro, Magdalene Monika Jozwiak avrebbe anche denunciato il compagno per stalking.

Un litigio finito male?

Gli inquirenti che hanno ricostruito la faccenda sottolineano come i due “ufficialmente fidanzati” fossero iscritti nel registro dei clienti dell’albergo come coppia e come stessero soggiornando nella suite al quinto piano dell’Hotel Panorama.

Stando ai testimoni, Marco Messina sarebbe uscito in mattinata, intorno alle 7 e 30, dall’hotel, chiamando il nome della compagna. Il corpo senza vita di Magdalene è stato rinvenuto ben oltre la facciata dell’hotel. Sono ancora al vaglio diverse ipotesi, senza escludere omicidio e suicidio.
Per ulteriori conferme, attendiamo il responso dei Ris, già messisi a lavoro nella stanza d’albergo.

Contents.media
Ultima ora