×

Calcio: Serie A, Fiorentina-Inter 1-3, nerazzurri tornano in testa

default featured image 3 1200x900 768x576

Firenze, 21 set. (Adnkronos) – Prova di forza dell'Inter a Firenze, che in rimonta si impone 3-1 a torna in vetta alla classifica con 13 punti, in attesa della gara del Napoli. Peccato per la Fiorentina di Italiano che gioca molto bene per circa un'ora ma poi la maggiore qualità della squadra di Inzaghi ha fatto la differenza, con i viola che restano a 9 punti.

La Fiorentina parte meglio e all'11 Vlahovic si ritrova palla sul piede dopo un pessimo tentativo di liberare l'area di de Vrij, il sinistro è diretto sotto la traversa ma è strepitosa la risposta di Handanovic.

Il portiere interista si ripete poco dopo: discesa di Biraghi che dopo essere entrato in area da sinistra spara col mancino in diagonale, ma Handa risponde in tuffo. L'Inter soffre e al 21' concòusione potente di Duncan da circa 30 metri, pallone alto di un soffio.

Il gol è nell'aria e arriva al 23': Gonzalez vince un duello fisico con Skriniar, scappa via sulla sinistra sul filo del fuorigioco, crossa rasoterra da sinistra a destra, Perisic è in ritardo e Sottil mette in porta senza fatica da due passi per l'1-0. Al 42' Bonaventura serve Sottil che può calciare di potenza verso la porta o servire Vlahovic in mezzo: gli esce una cosa a metà strada, perfetta per Handanovic e Inter salva dopo un primo tempo di marca viola.

Nella ripresa rientra in campo un'altra Inter. Al 52' Dzeko serve Barella che apre per Darmian, colpevolmente solo, diagonale sul quale Dragowski deve arrendersi per l'1-1 immediato. I viola accusano il colpo e al 55' l'Inter raddoppia: angolo da destra, Dzeko stacca facilmente sulla testa di Biraghi, e Dragowski non riesce a salvarsi. Al 65' Calhanoglu per Barella che può andare in campo aperto, cross rasoterra per Lautaro Martinez che fallisce un'occasione colossale.

La squadar di Inzaghi ora è padrona del campo e al 76' erroraccio di Dragowski che regala palla a Calhanoglu, Sanchez riceve ai 18 metri e spara alle stelle. Nel finale la Fiorentina resta in 10 uomini. Al 79' espulso Gonzalez per proteste. All'88' arriva il tris dell'Inter, azione in verticale che porta Gagliardini davanti a Dragowski, servizio per Perisic che a porta vuota non sbaglia e firma il 3-1 finale.

Contents.media
Ultima ora