Calciomercato Inter, è corsa a tre per il dopo Pioli
Calciomercato Inter, è corsa a tre per il dopo Pioli
Calcio

Calciomercato Inter, è corsa a tre per il dopo Pioli

Calciomercato Inter, è corsa a tre per il dopo Pioli
Calciomercato Inter, è corsa a tre per il dopo Pioli

Dopo il ko coi viola, Pioli dà le dimissioni. Ma il club respinge. Sono comunque tre i nomi che ritornano come potenziali sostituti del tecnico nerazzurro.

Dopo l’indigeribile sconfitta contro la Fiorentina, Stefano Pioli ha seriamente preso in considerazione l’idea di fare un passo indietro. “Questa non è la mia Inter”, ha tuonato dopo il fischio finale del match. Un’assunzione di responsabilità che ha subito manifestato ad Ausilio, Gardini e Zhang junior. Ma le potenziali dimissioni del tecnico nerazzurro sono state prontamente respinte sul nascere. Il motivo? La rabbia della società non si è scagliata su di lui, ma sui giocatori, impietosamente sotto accusa per le pessime prestazioni delle ultime cinque gare.

L’Inter, perciò, ha confermato la fiducia al proprio tecnico, quanto meno per il finale di Campionato. Ciò nonostante, le prossime partite saranno le ultime per l’emiliano. Morale: serve un cambio della guardia, un timone che scelga una rotta diversa. C’è bisogno di un mutamento davvero radicale per la prossima stagione. Parola d’ordine? Rilancio. Il calciomercato dell’Inter, quindi, inizierà, giocoforza, proprio a partire dalla guida tecnica.

La società sembra essere disposta a mettersi del tutto in gioco per stanare un allenatore che sia all’altezza delle aspettative.

I probabili candidati

In cima alla lista dei desideri ci sarebbero sempre Conte e Simeone. Suning è pronto a offrire un contratto molto allettante al primo dei due che accetterà. Sì tratta, udite udite, di ben 11 milioni l’anno per cinque stagioni. Ciò nonostante, Conte ha chiuso la porta e, per come tutti lo conosciamo, è alquanto improbabile che ritorni sui suoi passi. Il “Cholo”, invece, potrebbe anche vacillare, sebbene abbia dichiarato di voler chiudere il suo contratto, nel 2018, con l’Atletico Madrid.

Chi resta? Spalletti. Il tecnico toscano abbandonerà, con molta probabilità, la Roma al termine del Campionato. E sarebbe, perciò, libero. Ausilio sarebbe già in trattativa con l’entourage del mister giallorosso. Semi-aperta anche la porta che conduce a Jardim, visto che gli agenti del portoghese sono stati avvistati a Milano.

Minoritarie, invece, le ipotesi Sampaoli e Marcelino.

Si deve far comunque presto: il calciomercato incombe. Il piano tra cessioni e acquisti dovrà già essere delineato entro il mese di giugno. Ci sarebbero da incassare, infatti, i 30 milioni che servono per rispettare i paletti del fair play finanziario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche