Calcolo mutuo prima casa - Notizie.it
Calcolo mutuo prima casa
Mutui e Prestiti

Calcolo mutuo prima casa

Ecco una formula che vi permetterà di avere in un colpo solo il preventivo di più mutui online. E poterlo richiedere con un solo click.

A seconda del tasso di interesse applicato, si possono avere mutui a tasso variabile, fisso, misto o a due tipi.

E’ necessario conoscere bene l’argomento per poter scegliere il mutuo più adatto a noi nel momento della stipula.
Andiamo a vedere nello specifico cosa significa:

* Mutuo a tasso variabile, in cui il tasso appunto varia in relazione all’andamento di determinati parametri che sono indicati nel contratto. Quindi la rata varia al variare dell’andamento dei tassi di interesse del mercato. Sui parametri di base viene applicato quello che si chiama spread (maggiorazione) che non è altro che il rendimento per la banca.Questa tipologia offre un tasso iniziale contenuto e una volta a “regime” segue l’andamento del mercato, è vantaggioso per durate lunghe.

* Mutuo a tasso fisso, in cui il tasso di interesse rimane appunto fisso per tutta la durata del mutuo.

In questo modo si può sapere quale sarà l’importo di ogni singola rata e quindi anche l’ammontare totale del debito. Ovviamente questo permette di pianificare con certezza il bilancio familiare, eliminando il rischio dell’incremento dei tassi.

* Mutuo a tasso misto, in cui è possibile modificare il tasso da fisso a variabile e viceversa secondo determinate scadenze o condizioni. In questo modo si ha la possibilità di “personalizzare” il debito seguendo quelle che sono le previsioni future sull’andamento dei tassi.

* Mutui a due tipi di tasso, in cui il capitale è diviso in due quote, una a tasso fisso, una a tasso variabile. Questa è una soluzione intermedia tra il primo e il secondo tipo di mutuo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*