Calico una delle più suggestive città fantasma d’America - Notizie.it
Calico una delle più suggestive città fantasma d’America
Viaggi

Calico una delle più suggestive città fantasma d’America

Ingresso di Calico, la città fantasma

Calico, come dice anche l’insegna all’ingresso, è una ghost town (città fantasma), situata nella Contea di San Bernardino nel sud della California, nella zona delle Calico Mountains (Nevada). Qui il 6 aprile del 1881 fu scoperta la presenza di argento. In seguito venne aperta una miniera, chiamata Silver King Mine.263 – “silver” in inglese significa appunto “argento” -, in cui arrivarono a lavorare centinaia di minatori, producendo argento per 13.000.000 – 20.000.000 di dollari. Poi il sito fu venduto per 300.000 dollari ad una compagnia di San Francisco. Nel 1883, a 5 chilometri a est di Calico, venne scoperta anche la presenza di borace. Ciò, tra la primavera del 1882 e la seconda metà degli Anni Ottanta del XIX secolo, portò la città ad un notevole incremento demografico: passò da soli 100 abitanti a 1.200. In quel periodo furono costruiti anche ben 22 saloon: Calico era diventata una vera e propria città del West, di quelle che si vedono nei film.

Tuttavia sua fortuna non era destinata a durare: all’inizio del XX secolo il prezzo dell’argento crollò e i giacimenti di borace si esaurirono, perciò i minatori abbandonarono la città, che appunto diventò rapidamente una città fantasma – lo era già nel 1907 –. Calico venne restaurata negli Anni Cinquanta dall’agricoltore Walter Knott (11 dicembre 1889, San Bernardino – 3 dicembre 1981, Buena Park), famoso negli USA per aver creato la Knott Berry Farm.

Alcuni edifici vennero ricostruiti in quel periodo, ma la città è rimasta disabitata. Oggi è un luogo turistico, visitabile con un trenino che arriva alla miniera e al giacimento d’argento Maggie Mine.

[Gallery]

1 / 7
1 / 7
Ingresso di Calico, la città fantasma
Via principale di Calico
Museo di Calcio
Veduta di Calico con il Maggie Mining
Panoramica di Calico
Facciata di un saloon
Immagine vintage del saloon di Calico

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche