California, si espande il rogo: 8mila persone evacuate
Cronaca

California, si espande il rogo: 8mila persone evacuate

Caliornia
Incendio in California

La California continua a bruciare senza tregua, da nord a sud,a causa dei molti venti forti e secchi e di un caldo senza precedenti negli ultimi 113 anni. Altre 8mila persone sono state costrette a lasciare le loro case. Nella contea di Santa Barbara i fronti sono due e le fiamme si avvicinano alla città di San Luis Obispo. Ma anche nel nord, bruciano le colline erbose a un centinaio di chilometri a nord di Sacramento, la capitale dello Stato.

Nello stato del Colorado, invece, i vigili del fuoco sono riusciti a contenere uno dei fronti che minacciano Breckenridge, con centinaia di persone evacuate.

California, le cause dell’incendio

Il caldo record che in questi giorni ha colpito la California, con le temperature che hanno superato anche i 42 gradi, è alla base dell’emergenza incendi che sta colpendo lo Stato americano. Decine di migliaia di ettari di boschi e coltivazioni sono andati in fumo costringendo alla fuga moltissimi residenti.

Nell’area di Los Angeles circa 90 mila persone sono rimaste senza elettricità in seguito alla chiusura, per un incendio, della centrale elettrica di Reseda. Si di un’ondata di caldo senza precedenti con le temperature più alte registrate a Los Angeles da 131 anni

I roghi sono alimentati dai venti di Santa Ana, venti caldi e secchi che soffiano dall’entroterra verso l’oceano con raffiche fino a 120 km/h e che portano l’umidità relativa a livelli molto bassi (intorno al 5%). Queste condizioni hanno come causa un anomalo promontorio di alta pressione responsabile anche di temperature su valori record, oltre i 30 °C in molte zone della California meridionale. Inoltre gli incendi sono favoriti dalla grave siccità che ha colpito negli ultimi mesi lo stato californiano. Negli ultimi tre mesi in particolare il deficit delle precipitazioni rispetto alla media è stato quasi ovunque superiore al 50%, con punte di oltre l’80%.

California, l’incendio di un anno fa

Una tragedia che continua a ripetersi in California.

Un anno fa, ad agosto, ci fu un altro incendio nella contea di San Bernardino, nel sud della California, che costrinse 82mila persone a evacuare la zona. Il rogo si era inizialmente esteso su cinque acri, per poi espandersi per circa 9mila acri nelle ore successive. Le cause, come anche in questo anno, della veloce espansione furono da attribuire alle alte temperature e ai continui venti secchi che colpiscono, in estate, la zona. Il governatore della California Jerry Brown aveva dichiarato lo stato di emergenza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche