×

Camilleri e i suoi lettori a Roma: 8-9 MARZO 2011

default featured image 3 1200x900 768x576

camilleriAndrea Camilleri e non solo: cosa chiede il lettore a Camilleri, cosa cerca in lui attraverso un suo libro?
A queste domande Sellerio editore cercherà di dare una risposta, lasciando parlare i critici insieme a chi ha mediato Camilleri nelle culture straniere e lontane, e mettendo gli uni e gli altri, e lo scrittore stesso, davanti alle osservazioni vive dei suoi lettori.

Gli appuntamenti in calendario si terranno a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma, l’8 e il 9 marzo prossimi.

L’8 marzo, alle 18.00, Sala Sinopoli, il tema sarà “Una rivoluzione editoriale. La letteratura di Andrea Camilleri”. Previsti gli interventi introduttivi di: Salvatore Silvano Nigro, Stefano Salis, con la partecipazione di: Carlo Lucarelli.
Su “Un italiano all’estero. L’Italia vista attraverso il Commissario Montalbano”, moderato da Marino Sinibaldi, interverranno: Iris Gehrmann, Marcelle Padovani, Emili Rosales, Elda Rotor.

A seguire “Una giuria di soli lettori”: gli ascoltatori di Fahrenheit recensiscono Andrea Camilleri e gli rivolgono le loro domande.
Infine, “Il commissario Montalbano”, anteprima nazionale di un film TV.

Il 9 marzo, alle 18.00, sala Sinopoli, si parlerà di “Un filo di critica”, moderato da Salvatore Silvano Nigro, con: Antonio D’Orrico, Leopoldo Fabiani, Melania Mazzucco, Mauro Novelli e Francesco Recami.

Ne “Il riso nel pianto”, Andrea Camilleri e Ficarra & Picone discutono sull’arte del comico e l’essere siciliani.

Alle 21.00, “Maestro Camilleri. Il racconto di chi lo conosce da prima del grande successo” con gli interventi di: Marco Bellocchio, Luca Di Fulvio, Manuela Mandracchia

35 titoli con Sellerio editore in solo una quindicina d’anni, ciascuno in cima alle classifiche; e non solo Montalbano, anche romanzi storici, costruzioni d’archivio, fatti dimenticati, inchieste storiche in forma narrativa, pagine di tradizioni popolari, collage letterari; e anche nel giallo con il commissario di Vigàta, non è il semplice intreccio che conta, talvolta è addirittura secondario.

Contents.media
Ultima ora