×

Camioncino contro gli operai in sciopero della Miliardo Yida di Pontecurone: un ferito

Camioncino gli contro operai Miliardo Yida che scioperano: uno di loro rimane ferito. L'ira del sindacato.

Camioncino contro operai Miliardo Yida

Un camioncino si scagliato contro gli operati in sciopero della fabbrica Miliardo Yida di Pontecurone, in un gesto che ha ricordato quello avvenuto davanti la Lidl di Biandrate. In quest’ultimo caso era morta una persona, mentre a Pontecurone per fortuna non si sono registrate vettime, ma solo una ferito.

A riferire della vicenda è stato il sindacato SiCobas di Alessandria-Tortona che su Facebook ha postato le foto dell’accaduto e scritto: “Un camioncino si è lanciato a folle velocità contro i lavoratori tentando di sfondare un picchetto di sciopero. Un operaio è salvo per miracolo. Basta violenza contro i lavoratori“.

Camioncino contro gli operai della Miliardo Yida

“Poco dopo l’inizio dello sciopero – scrive il sindacato sui social – sbucando all’improvviso dalla via Emilia col suo camioncino, il responsabile interno della Miliardo Yida si è lanciato a folle velocità contro gli operai e i solidali presenti, consapevole di investirli indiscriminatamente”.

Un gesto volontario secondo SiCobas, che avrebbe potuto avere delle conseguenze ben peggiori. Ad un operaio – si legge ancora nel post – salvo per miracolo essendo riuscito a schivarsi grazie ai compagni, il responsabile col camioncino è passato sulla gamba. Come lavoratori che lottano per rivendicare miglioramenti delle condizioni di lavoro e vita, non accettiamo che chi fa sciopero diventi bersaglio e vittima di crumiri scatenati e assassini”. In seguito all’incidente la situazione davanti ai cancelli della fabbrica si è accesa, con le forze dell’ordine costrette ad intervenire per placare gli animi e consentire le cure all’operaio investito.

Miliardo Yida, camioncino contro gli operai

Il SiCobas sottolinea poi come i molti incidenti di questo tipo in pochi giorni siano frutto del clima antioperaio e antimmigrati creato dalla violenza di padroni e Stato. “Si sentono spinti e legittimati a provare a ferire e addirittura uccidere i lavoratori che scioperano per tutti – dicono dal sindacato – rivendicando salario, diritti e dignità contro licenziamenti, precarietà e repressione”. Un clima dunque molto teso nelle fabbriche e davanti ai cancelli, talmente caldo che porterà a nuovi scioperi.

La lotta continua – scrive SiCobas – lo sciopero va avanti per ottenere il reintegro dei lavoratori licenziati, la messa in sicurezza di questa fabbrica pericolosa ed inquinante, il rispetto degli accordi migliorativi del sindacato. Invitiamo tutti a raggiungere gli operai in lotta dai cancelli della Miliardo Yida di Pontecurone (via Emilia Sud 11) – Alessandria: come lo sciopero, anche la solidarietà è un’arma… usiamola!”.

Camioncino si scaglia contro gli operai: un ferito alla Miliardo Yida

Infine, in merito al personaggio alla guida del camioncino che si è scagliato contro gli operaio della Miliardo Yida, il sindaco rende noto che si tratta di un responsabile dell’azienda, non nuovo a questo tipo di gesti: poche settimane fa aveva compiuto esattamente la stessa azione criminale durante la manifestazione di lavoratori e solidali davanti alla fabbrica ed infatti attualmente è anche denunciato a piede libero per quell’episodio”

Contents.media
Ultima ora