×

Cammarata dimissionario, ecco la conferma

default featured image 3 1200x900 768x576

Ascolta e scarica questo post

Se ne parla già dalla fine del 2011, Cammarata dimissionario che fa posto a Roberto Lagalla, rettore dell’università di Palermo tirato in ballo da Repubblica qualche mese fa. Lagalla smentì ufficialmente la sua candidatura, ma di fronte ad un interesse crescente del Terzo Polo che potrebbe creare una solida alleanza con il PDL per le elezioni comunali, le intenzioni del rettore dell’Ateneo di Palermo potrebbero cambiare.

saf
Al dimissionario Cammarata andrebbe un posto come dirigente a Mediaset e una piccola finestra forse per le elezioni del 2013, giusto in tempo per rientrare sotto l’ombrello protettivo del Parlamento e tentare di proteggersi dalla sentenza per il caso dello skipper a libro paga del comune e degli altri due processi in corso a suo carico per abuso d’ufficio.

Mi dimetto per amore della città mi sarei dimesso il 2 gennaio ma non ho potuto per ragioni tecniche, volevo essere sicuro che il Comune non avesse sforato il patto di stabilità. Ho avuto tanti momenti di paura per l’Amia, per la Gesip. Mi sono dimesso perché siamo in campagna elettorale e Lombardo che non ha mai rispettato gli accordi con il Comune potrebbe essere ancora più ostile. Con la nomina del commissario Lombardo dovrà assumersi la responsabilità di Palermo: io passo la mano lasciando i conti in ordine

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=rgXIkY4v3e0&w=640&h=480]
Adesso si profila l’arrivo di un commissario nominato dal presidente della Regione che amministrerà la città fino alle elezioni di primavera.

Contents.media
Ultima ora