Camminare per dimagrire, come bruciare più calorie
Camminare per dimagrire, come bruciare più calorie
Sport

Camminare per dimagrire, come bruciare più calorie

-
-

Siete in ritardo per prepararvi alla prova costume e cercate una dieta low cost? Scopriamo insieme come camminare per dimagrire e bruciare più calorie

Se volete perdere peso stando a contatto con la natura, oppure mentre siete in giro a fare shopping durante i saldi la scelta migliore è quella di camminare. Infatti, un’eccellente attività aerobica di intensità media è proprio la camminata, che vi permetterà di tenervi in allenamento senza senza urto né traumi per le articolazioni. Camminare fa bene in particolare a quelle persone che sono fortemente in sovrappeso perchè può migliorare la salute generale.

Camminare aiuta a ridisegnare armoniosamente la nostra silhouette, eliminare lo stress accumulato, migliorare la salute cardiovascolare, tonificare il cuore e tonificare il corpo. Iniziare un programma di camminata poi, può essere un’ottima idea per dimagrire e allenarsi, smettendo di seguire diete drastiche che non solo fanno male al nostro organismo, ma peggiorano anche l’umore. Una sana alimentazione è comunque essenziale per trasformare la massa grassa in quella magra.

La dieta adatta

Sempre più spesso i medici per tenersi in forma o perdere alcuni chiletti di troppo consigliano di camminare e questa pratica viene definita con il nome di “Fitwalking“, ovvero “L’arte di camminare”. Quando parliamo di “Fitwalking” non intendiamo soltanto una semplice passeggiata, bensì tre diversi modi di muoversi che possono essere il Life Style, il Performer Style e lo Sport Style. Queste pratiche soddisfano le esigenze e rispecchiano i diversi camminatori che possono essere di tutte le età.

Quando parliamo di “Life Style” intendiamo un semplice momento di svago all’aperto che non ha obiettivi di prestazione, bensì relax e tranquillità. Il termine “Performer Style” invece, identifica anche se non a livello agonistico, il desiderio di unire gli aspetti del fitness al piacere della camminata, migliorando il proprio fisico sia esteticamente, sia a livello salutare. Con “Sport Style” intendiamo invece l’allenamento quotidiano per migliorare le proprie performance.

Il Fitwalking è rivolto a quei soggetti che:

  • Desiderano scacciare lo stress e rilassarsi con un’attività fisica alla portata di tutti.
  • Desiderano tonificare determinate parti del corpo con meno fatica rispetto ad altri sport.
  • Devono recuperare a livello amatoriale dopo un infortunio muscolare e/o articolare.
  • Hanno lievi disturbi cardiaci, problemi di diabete o sono reduci da un leggero infarto.
  • Intendono combattere la sedentarietà prevenendo alcune malattie cardiovascolari.
  • Intendono favorire il dimagrimento.
  • Vogliono dopo anni di sedentarietà iniziare un’attività fisica.
  • Vogliono migliorare performance ed efficienza.

Come tutti gli sport anche il Fitwalking necessita di un’accurata preparazione all’attività, soprattutto nella postura. Durante la camminata le spalle devono essere rilassate, mentre la schiena deve rimanere dritta. Il passo inoltre deve essere veloce rispetto alla camminata classica. Per apprendere e migliorare la tecnica del Fitwalking bisogna innanzitutto riuscire a comprendere il passo della camminata.

Il contatto del piede deve essere ad esempio leggermente esterno e ben accentuato, fino al completo appoggio. Le gambe invece devono compiere un movimento energico e alternarsi tra fase di sostegno e di spinta. Il bacino deve effettuare un movimento armonico e ampio, mentre il tronco deve essere assolutamente in asse con le gambe.

Il gomito deve andare indietro fino al livello della spalla; le braccia devono avanzare con vigore avanti e indietro ed essere piegate ad angolo retto. Le mani devono cercare un punto centrale tra sterno e ombelico; mentre le spalle devono cadere in modo morbido verso il basso. La testa e il collo devono allungarsi naturalmente verso l’alto ed essere ben dritti.

Dopo aver capito come effettuare il movimento è necessario iniziare a controllare l’alimentazione per camminare e contemporaneamente perdere peso. La dieta migliore per bruciare calorie durante l’allenamento è quella che si basa sulla dieta mediterranea. In particolare la dieta deve essere composta da una maggiore percentuale di carboidrati (dal 40 al 60%), dai grassi (dal 20 al 35%) e dalle proteine (dal 15 al 20%). Inoltre il corpo deve essere ben idratato e bisogna consumare 2 o 3 porzioni di frutta e verdura al giorno.

Vediamo insieme qual è la dieta migliore da seguire insieme al Fitwalking.

PRIMA DELL’ALLENAMENTO: la prima cosa da fare è idratarsi tantissimo prima dell’inizio dell’allenamento. Vi consigliamo di evitare bevande eccitando come caffè o tè e quelle gasate come bibite zuccherose. Circa un’ora prima dell’allenamento fate uno spuntino a base di carboidrati come una barretta ai cereali.

DURANTE LA CAMMINATA: il corpo deve essere sempre ben idratato e per questo motivo portate sempre dietro una bottiglietta d’acqua e bevete a piccoli sorsi. Bisogna iniziare a bere prima di sentire la sete. Se l’allenamento supera le 2 ore, portate con voi per ricaricarvi un frutto, una barretta, oppure uno yogurt.

COSA MANGIARE DOPO IL FITWALKING: nella prima mezz’ora dopo l’allenamento il corpo è capace di assorbire più energia dai cibi e per questo motivo è bene mangiare uno snack entro i primi 30 minuti. Lo spuntino ideale è un succo fresco o della frutta che contenga carboidrati.

Fucusnella per bruciare i grassi

Insieme alla tabella di allenamento di Maurizio Damilano, che spiegheremo nel paragrafo successivo, vi presentiamo il miglior integratore naturale del momento: FucuSnella. Questo nuovo prodotto dimagrante della linea italiana Natural Fit. FucuSnella è un integratore naturale a base di fucus che permette di eliminare il grasso corporeo e i liquidi in eccesso in pochissime settimane. In questo modo si potranno smaltire gli odiosi chiletti di troppo e avere un metabolismo più veloce ed efficace.

Secondo gli esperti e le testimonianze, combinare una camminata veloce, con l’utilizzo di Fucusnella, aiuta a perdere peso in modo graduale e sicuro.

FucuSnella permette di:

  • Accelerare il metabolismo.
  • Avere un aiuto contro la ritenzione idrica.
  • Bruciare i grassi all’interno del nostro corpo.
  • Drenare i liquidi in eccesso.
  • Favorire i meccanismi biologici naturali per il dimagrimento.

Gli ingredienti di FucuSnella sono:

ASPARAGO: favorisce la rigenerazione cellulare, brucia le cellule adipose d è utile contro l’invecchiamento. Inoltre l’asparago ha proprietà diuretiche e antiossidanti.

FUCUS: è un’alga dalle foglie appiattite e allungate che cresce lungo le coste dei mari temperati dell’emisfero Nord, vicino al canale della Manica e ricca di iodio. Grazie al fucus si potrà dimagrire perchè lo iodio aumenta il ritmo del metabolismo e favorisce la perdita di peso bruciando i grassi.

TARASSACO: è una pianta depurativa e antinfiammatoria che viene chiamata anche “Dente di leone”. Il tarassaco libera l’organismo dai liquidi in eccesso e ha una fortissima azione drenante.

Per acquistare FucuSnella dovete collegarvi al sito ufficiale del prodotto, registrarvi e scegliere l’offerta migliore. Il prodotto verrà spedito e consegnato in 3-4 giorni. Il pagamento potrà essere effettuato tramite sito, oppure in contrassegno al momento della consegna da parte del corriere.

FUCUSNELLA.
Per maggiori info, cliccate sull’immagine del prodotto.

Vediamo insieme alcune recensioni positive direttamente dal sito ufficiale di FucuSnella.

“Dopo una certa età è abbastanza complicato riuscire a perdere peso. Il mio stile di vita non è cambiato, ma il mio metabolismo si. Tutto quello che mangiavo lo digerivo a fatica e si accumulava sotto forma di grasso. Questa situazione è andata avanti per qualche anno fino a qualche mese fa. FucuSnella ha cambiato il corso degli eventi facendomi perdere molti chili. Finalmente ho ritrovato me stesso e il mio metabolismo funziona molto più velocemente, facendomi sentire sempre attivo e in forma. Mi sento ringiovanito di 10 anni e questa cosa è fantastica” (Giovanni, 52 anni).

“Ormai da tempo convivevo col fato di essere obesa ma non riuscivo proprio a perdere peso. Non era molto semplice far sparire 25 chili in più. La mia vita stava andando a rotoli, non credevo più in me stessa, non mi piacevo affatto. Evitavo anche di andare al mare perché mi vergognavo a mettermi in costume, per non parlare dei bei vestiti femminili che per me erano solo un sogno. Un giorno però mia mamma mi disse di provare FucuSnella che aveva visto in una pubblicità. Dopo solo 3 giorni mi sentivo molto più sgonfia e cominciavo a notare qualche cambiamento. Di certo non è facilissimo, bisogna sempre mantenere un corretto stile di vita ma vi dirò che grazie a queste compresse ad oggi ho perso 19 chili e mi sento rinata” (Sonia, 27 anni).

Tabelle di allenamento

Il Fitwalking Italia è stato fondato dalla medaglia d’oro olimpica Maurizio Damilano che è anche l’autore del libro “Camminare Bene” delle casa editrice Fusta. In occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino, Damilano ha presentato “Il Programma Damilano 7×7 – 7 Km a 7 all’ora. Camminare per vivere meglio”, una vera e propria tabella di allenamento per imparare a praticare il Fitwalking.

La tabella di allenamento consigliata da Maurizio Damilano permette di fare allenamento in modo graduale e nello specifico bisogna fare alla velocità di 7 Km orari una camminata lunga 7 Km. Per fare 7 Km a 7 Km bisogna ripetere l’esercizio per 7 giorni di fila per una durata di 11 settimane totali, nelle quali si passerà da un allenamento più semplice, a uno più complesso. Prima di iniziare si consiglia di fare del riscaldamento e alla fine dello stretching.

Il programma Damilano presenta per ogni livello un arco temporale di 11 settimane, dove l’ultima settimana serve ad avere una rappresentazione ideale di mantenimento del livello acquisito, attraverso il percorso di allenamento. L’attività di Fitwlaking si sviluppa su tre livelli (base, intermedio, avanzato) in base al soggetto e alle difficoltà. Vediamoli insieme nello specifico.

LIVELLO BASE: si rivolge ai soggetti che iniziano ad avvicinarsi all’attività fisica attraverso il Fitwalking e durante questo livello di esercizi con impegno variano da 1-2 uscite a settimana circa.

LIVELLO INTERMEDIO: è il proseguimento del livello base ed è pensato per tutti quei soggetti già allenati o coinvolti con il Fitwalking. Questo livello inizia con 2 sedute a settimane, per arrivare a 3 sedute nelle ultime due settimane. Il programma completo dura 10 settimane con impgno di 2-3 uscite a settimana.

LIVELLO AVANZATO: questo livello serve a proseguire dopo il secondo livello ed è riservato a tutti quei soggetti che praticano attività fisica in modo continuativo, pur essendo all’inizio dell’attività di Fitwalking. Il livello avanzato consiste in 3 sedute alla settimana per aumentare nelle ultime tre settimane alle 4 sedute. Questo livello copre 10 settimane con impegno di 3-4 uscite a settimana.

Vediamo insieme la tabella di allenamento settimanale del programma Damilano.

SETTIMANA 1: senza badare al ritmo cammina almeno 20 minuti per almeno 2 o 3 volte, con un giorno di riposo tra un allenamento e l’altro.

SETTIMANA 2: sempre con un giorno di riposo tra l’una e l’altra, fai almeno 3 uscite. Cammina senza badare alla velocità per 40 minuti ogni volta.

SETTIMANA 3: cammina per 1 ora intera per almeno 3 uscite settimanali.

SETTIMANA 4: cammina per 1 ora senza badare alla velocità per almeno 4 uscite settimanali.

SETTIMANA 5: cammina per 1 ora senza badare alla velocità per almeno 5 uscite settimanali.

SETTIMANA 6: cammina per 1 ora senza badare alla velocità per almeno 6 uscite settimanali.

SETTIMANA 7: cammina tutti i giorni per 1 ora senza badare alla velocità.

SETTIMANA 8: al ritmo di 5 Km/h, cammina ogni giorno per 1 ora.

SETTIMANA 9: al ritmo di 5,5 Km/h, cammina ogni giorno per 1 ora.

SETTIMANA 10: al ritmo di 6 Km/h, cammina ogni giorno per 1 ora.

SETTIMANA 11: al ritmo di 6,5 Km/h, cammina ogni giorno per 1 ora.

SETTIMANA 12: al ritmo di 7 Km/h, cammina ogni giorno per 1 ora.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Eleonora Cattaneo 598 Articoli
Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.