×

Canada, trovati nuovi resti di bambini nativi americani vicino a una scuola cattolica

In Canada sono stati trovati dei nuovi resti di bambini nativi americani, vicino ad una scuola cattolica a Marieval.

Marieval Indian Residential School

In Canada sono stati trovati dei nuovi resti di bambini nativi americani, vicino ad una scuola cattolica a Marieval. Il macrabo ritrovamento durante gli scavi nell’ex collegio cattolico di Marieval, nella provincia di Saskatchewan.

Resti di bambini nativi americani: nuovo ritrovamento

Continuano i macabri ritrovamenti in Canada. I resti di centinaia di bambini nativi americani sono stati scoperti vicino ad un’altra ex scuola cattolica, la Marieval Indian Residential School, di Saskatchewan. L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente dalle comunictà indigene della Federation of Sovereign Indigenous First Nations. Non è stato specificato il numero esatto dei corpi ritrovati, ma è stato fatto capire che il numero è più alto rispetto a quello dei resti di 215 bambini trovati il mese scorso vicino alla Kamloops Indian Residential School, nella Columbia Britannica.

Il numero di tombe senza nome sarà il più significativo fino ad oggi in Canada” ha commentato la Federazione delle nazioni indigene sovrane riferendosi alla scuola di Marieval, in un comunicato.

Resti di bambini nativi americani: i dettagli

Il mese scorso, la terrribile scoperta dei resti di 215 bambini presso la Kamloops Indian Residential School ha fatto avviare scavi in moltissime ex scuole residenziali del Paese, con l’assistenza delle autorità governative.

Gli istituti in questione facevano parte di una rete di scuole che è rimasta attiva fino alla fine degli anni settanta. Erano state fondate dal governo Canadese e amministrate dalle Chiese cattoliche che rimuovevano i figli degli indigeni dalla loro cultura per comprenderli nella loro. Di conseguenza questi bambini erano obbligati a convertirsi al cristianesimo e gli era categoricamente vietato parlare le lingue native. Moltissimi bambini diventavano vittime di violenza, venivano spesso insultati e anche picchiati.

Il numero di morti è di circa sei mila. 

Resti di bambini nativi americani: il ritrovamento 

La comunità indigena canadese ha parlato di questo nuovo ritrovamento come “tragico“. “Chiedo a tutti i canadesi di stare a fianco delle First Nations in questo momento estremamente difficile” ha scritto Perry Bellegarde, che guida l’assemblea delle First Nations, che rappresenta le comunità indigene. “La triste scoperta accresce ulteriormente la consapevolezza dei dolori e delle sofferenze del passato” aveva dichiarato Papa Francesco durante l’Angelus. Il Pontefice ha spiegato che le autorità politiche e religiose del Canada stanno collaborando per cercare di chiarire questa terribile vicenda. “Questi momenti difficili rappresentano un forte richiamo per tutti per allontanarci dal modello colonizzatore e camminare fianco a fianco, nel dialogo, nel rispetto reciproco e nel riconoscimento dei diritti e dei valori culturali di tutte le figlie e i figli del Canada” aveva dichiarato.

Contents.media
Ultima ora