Candida: cos'è e cosa bisogna fare - Notizie.it
Candida: cos’è e cosa bisogna fare
Salute

Candida: cos’è e cosa bisogna fare

candida: cos'è

La candida: cos’è? È un fungo della flora vaginale che, in periodi di stress o debilitazione, può dare origine a un’infezione: la candida. Sintomi e rimedi.

La candida: cos’è? È un’infezione vaginale da fungo. È un disturbo molto comune tra le donne in età fertile e può manifestarsi più volte nel corso della vita. Anche se frequente, non è un disturbo pericoloso, solo fastidioso. I sintomi con cui la candida si manifesta sono prurito intimo, bruciori e perdite. Sono quasi il 75% delle donne ad aver dichiarato di aver avuto questa patologia almeno una volta nella vita. Nel 90% dei casi, questo disturbo è causato dal un fungo chiamato Candida Albicans. Questo fungo vive normalmente nella flora vaginale, tuttavia nei periodi di stress e con l’alterazione della flora vaginale, la Candida Albicans può diventare nociva, dando origine a un’infezione. Anche se le donne in età fertile e sessualmente attive sono le più colpite, questo disturbo può manifestarsi anche nelle bambine o neonate come irritazione da pannolino.

Anche gli uomini possono esserne colpiti, ma in forma asintomatica.

La candida: sintomi e cure

La candida: cos’è? I sintomi. Il sintomo principale è un prurito fastidioso. In genere il prurito è accompagnato anche da perdite di colore bianco simili a ricotta per consistenza, in parte liquida e in parte solida. Le perdite non presentano cattivo odore ma solo questa particolare consistenza. Nelle forme più gravi di candida si possono manifestare chiazze rosse sulla cute della vagina e possono estendersi anche fino alle cosce e alle natiche. A questi sintomi si possono anche aggiungere senso di affaticamento, perdita del desiderio sessuale e irritazione intestinale. Come si trasmette la candida? Come già detto la candida può manifestarsi in seguito all’abbassamento delle difese immunitarie e all’alterazione della flora vaginale. Se però l’infezione è di altra natura, può anche essere stata trasmessa dal partner o causata da cattive abitudini come l’uso di biancheria intima sintetica e stretta o dal cloro delle piscine.

La candida: cos’è? La cura. I rimedi più utilizzati per curare la candida sono locali.

Ovuli antifunghi, lavande e creme vaginali ne sono un esempio ma il rimedio migliore e la durata del trattamento vanno sempre stabiliti da un ginecologo. Per questo disturbo non è consigliato affidarsi al fai-da-te e all’automedicazione. Questo perché spesso non è semplice stabilire con certezza se si tratta o meno di candida. Quindi il parere di uno specialista è d’obbligo. Chi soffre spesso di candida ma non di quella Albicans può essere sottoposto a terapia per via orale di antimicotici. Dato che sono molto più efficaci dei farmaci con applicazione locale, i prodotti per via orale possono essere assunti per un lasso di tempo più breve.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche