Cannabis: dibattito in aula per la legalizzazione
Cannabis: dibattito in aula per la legalizzazione
Guide

Cannabis: dibattito in aula per la legalizzazione

Cannabis: dibattito in aula per la legalizzazione
Cannabis: dibattito in aula per la legalizzazione

Dopo una lunga attesa, il dibattito sulla legalizzazione della cannabis in Italia sta pian piano prendendo piede. Passerà la legge?

La prima discussione ufficiale sulla legalizzazione della cannabis è avvenuta intorno al mese di maggio in Italia presso la Camera dei deputati. I sostenitori e i contrari hanno cercato di capire come fare non appena la discussione è stata presentata da un gruppo interparlamentare.

Il dibattito sulla legalizzazione della cannabis è finalmente aperto in Italia. Sia i contrari che i sostenitori hanno parlato durante il meeting di apertura, quando gli esperti hanno condiviso il loro parere. Patrizio Gonnella, il Presidente della Coalizione Italiana per i Diritti civili e le Libertà, ovvero il CIDL, ha messo in luce il bisogno della legalizzazione della cannabis e ha espresso soddisfazione dando vita al dibattito che è finalmente cominciato.

In effetti, c’è un paradosso sulla attuale legge italiana: la coltivazione personale di cannabis è punita molto di più rispetto alla vendita sul mercato nero.

Ecco perché il CIDL insiste sul fatto che sia necessario legalizzare la coltivazione di cannabis soprattutto per uso personale e ha lanciato la campagna Non Me La Spacci Giusta per supportare la sua posizione.

L’Italia spera di unirsi alla lista di paesi che recentemente hanno dato l’assenso alla legge sulla marijuana. L’Italia potrebbe diventare il prossimo paese a legalizzare in maniera legale la cannabis con una proposta che è stata appena dibattuta alla Camera dei deputati il giorno 25 luglio.

“L’Italia non ha quasi mai ottenuto la leadership in Europa sulla riforma della politica della droga”, ha detto Ethan Nadelmann, direttore esecutivo del US-based Drug Policy Alliance “, e questo disegno di legge, se diventa legge, sarà di grande significato, non solo in Italia ma a livello regionale e anche a livello globale. Con altri cinque stati degli Stati Uniti si prepara a votare sulla legalizzazione della marijuana l’8 novembre, e il Canada è pronto a legalizzare la marijuana il prossimo anno, l’Italia potrebbe fornire il catalizzatore di cui l’Europa ha bisogno per porre fine alla proibizione della marijuana”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*