×

Cantante annusa il fiore tossico di una Brugmansia: ecco cosa le è successo

La protagonista della vicenda è la cantante Raffaela Weyman, in arte Ralph. A causa del fiore della Brugmansia è stata male tutta la notte della vicenda.

Tromba d'Angelo o Brugmansia

Può un’azione semplice e innocua come annusare un fiore essere pericolosa per la propria salute? L’incredibile esperienza di una cantante canadese dimostra di sì.

Leggi anche: Ondata di caldo in Canada, la città di Lytton distrutta dagli incendi dopo aver toccato i 49,6°C

Cantante annusa il fiore di una Brugmansia: le conseguenze

La protagonista di questa singolare vicenda è Raffaela Weyman, in arte Ralph. La giovane ha 30 anni ed è originaria di Toronto (Ontario). In un video realizzato circa 7 giorni fa, Weyman racconta che lei e una sua amica hanno visto per terra “un bel fiore”. Lo hanno quindi raccolto e iniziato ad annusare.

La cantante ha spiegato che in breve tempo sia lei che l’amica non si sono più sentite bene.

Quando siamo arrivate al compleanno di un nostro amico, eravamo entrambe ridotte malissimo e abbiamo dovuto lasciare la festa”.

Weyman ha inoltre aggiunto: “Quando sono tornata a casa e mi sono addormentata ho fatto i sogni più folli che abbia mai fatto e ho sperimentato per la prima volta in tutta la mia vita la paralisi nel sonno”.

La scoperta: è il fiore della pianta Brugmansia ed è molto tossico

Il giorno successivo ai fatti è arrivata una sconvolgente scoperta. Il fiore che le due ragazze hanno annusato proviene da una pianta chiamata Trombone degli angeli o Brugmansia. Come spiega il sito The Spruce, si tratterebbe di un arbusto “estremamente esotico”, “molto velenoso sia per umani che per animali”.

Leggi anche: Usa: avvelena l’amica con il collirio, la deruba e inscena un suicidio: 37enne a processo

È venuto fuori che il fiore è estremamente velenoso e ci siamo drogate da sole, come delle idiote”, ha commentato la stessa Weyman.

Il filmato in cui la cantante parla della vicenda è stato inserito nel suo profilo di Tik Tok. In questo social Weyman è presente sotto il nome di @SongsByRalph. Ad oggi, il video ha raggiunto quasi 400 mila visualizzazioni.

La pericolosità della Brugmansia

Attraverso i social la cantante ha raccontato quello che ha rischiato. Lo ha fatto anche attraverso un post su Instagram. Nella didascalia di un video con lei e l’amica che annusano il fiore si legge: “Il giorno dopo siamo state informate che questo è un ‘Trombone degli angeli’. È molto velenoso e causa allucinazioni e stati di trance in stile zombie”.

La pericolosità della Brugmansia, tuttavia, non si fermerebbe solo a ciò che la giovane dice. Infatti, sempre il sito The Spruce spiega che “ogni parte della pianta è velenosa”. Nei casi più gravi il contatto con la Brugmansia ha come conseguenza “allucinazioni, convulsioni, stati confusionari, difficoltà respiratorie, perdita di memoria, paralisi, coma” e perfino la morte.

Leggi anche: Canada, scoperte nuove 182 tombe di bambini vicino a un collegio cattolico

Contents.media
Ultima ora