×

Capire se il partner è a rischio per l’HIV o l’AIDS

default featured image 3 1200x900 768x576

Non si può mai essere sicuro al 100% che il vostro partner non abbia l’HIV, il virus che causa l’AIDS, o che lui non è a rischio per la malattia. È possibile, tuttavia, cercare i segni che indicano che ha un rischio superiore al normale di avere l’HIV.

determine partner risk 800x800
Istruzioni:

1. Conoscere il partner. Trascorrere ore, giorni, settimane, mesi o addirittura anni a parlare con lui e incontrare i suoi amici e familiari.
2. Osservare il suo uso di alcol e droghe.

Si è mai ubriacato e poi fatto sesso con qualcuno? Ha usato un ago per via endovenosa che qualcun altro aveva già usato? Tali atti mettono il vostro partner a più alto rischio di infezione.
3. Cercare i segni di cattivo giudizio o promiscuità nella sua storia sessuale.
4. Chiedergli di non fare sesso con chiunque altro. Se lui rifiuta, si è a più alto rischio di entrare in contatto con il virus dell’AIDS.

5. Chiedergli di non condividere aghi per via endovenosa con chiunque altro. Questo può significare di imparare a pulire correttamente aghi prima di utilizzarli e/o utilizzare solo nuovi aghi.

Note:

Il compagno può fare un test degli anticorpi HIV (AIDS e esame del sangue) e vi darà la prova che
egli non è infetto.

Utilizzare un preservativo ogni volta che si hanno rapporti sessuali, se avete qualche dubbio sul
passato del vostro partner.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora