Cara prof, perchè bocciare mio figlio dislessico - Notizie.it
Cara prof, perchè bocciare mio figlio dislessico
Genova

Cara prof, perchè bocciare mio figlio dislessico

nullE così nella sua scuola, un liceo da 1.250 alunni, sono arrivati gli ispettori chiamati a verificare se al momento degli scrutini tutto si è svolto regolarmente. In particolare, quella della terza A/L. «Una classe “ibrida” – racconta al Secolo XIX Anna Maria Romano, mamma di uno studente del da Vinci e autrice dell’esposto che ha innescato l’ispezione – nata dall’accorpamento di due classi decimate». Una classe nella quale era coordinatrice proprio la docente che ha scritto al Secolo XIX. La madre indignata ha chiesto di prendere visione della documentazione relativa a suo figlio, poi ha formalizzato un esposto indicando quelle che considera ingiustizie subite e ora sono al vaglio degli ispettori. Tra l’altro, il fatto che non sarebbe stato tenuto conto di un problema di dislessia e disgrafia del figlio certificato dalla Asl. Ma anche il sospetto che le bocciature siano in qualche modo “programmate” per ridimensionare le classi troppo numerose.
Ma professoressa Lerza ha rilanciato: «I il livello di ignoranza dei ragazzi a scuola è notevole – ribadisce – e la colpa è in parte di noi insegnanti.

Ma anche le famiglie devono prendersi le loro responsabilità: se un genitore desidera per i propri ragazzi vita facile, rimanderà il loro ingresso nell’età adulta».
Il preside Giosuè Margiotti respinge i sospetti di classi destinate a essere ridimensionate lungo il percorso a suon di bocciature.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*