Carnevale in giro per l'Europa
Carnevale in giro per l’Europa
Viaggi

Carnevale in giro per l’Europa

carnevale

Guida al Carnevale in Europa, dove in molte città si tengono importanti e seguite manifestazioni.

Il Carnevale è la festa più attesa da chi ama mascherarsi e assistere a sfilate di coloratissimi carri. In Italia ci sono diverse città che organizzano famose manifestazioni per il Carnevale. Viareggio, Cento, Ivrea e così via. Ma se volessimo scoprire il carnevale in Europa, potremmo rimanere stupiti di quante manifestazioni vengano organizzate, di cui non sospettavamo l’esistenza. Scopriamo assieme dove festeggiare in maschera anche fuori dall’Italia.

Carnevale europeo

Le prossime manifestazioni carnevalesche si terranno dall’inizio di febbraio, fino circa alla metà del mese. Sarà un Carnevale che si svolgerà in pieno inverno. Si comincia quindi già da ora a organizzare e preparare le varie sfilate, per un calendario ricco di eventi in molte parti d’Europa. Ma dove possiamo andare esattamente per vedere originalissime maschere e sfilate danzanti? Eccovi un elenco di appuntamenti imperdibili.

Carnevale alle Canarie

Festeggiamenti molto simili a quelli del carnevale di Rio De Janeiro, li troviamo alle Isole Canarie.

Sfilate e maschere che danzano al ritmo di samba, in un caldo e coloratissimo ambiente latino. Le principali città in cui si svolge la manifestazione sono Tenerife, Las Palmas, Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura. In particolare a Las Palmas si tiene la sfilata più attesa. Si riversano in strada ballerini di samba, carri allegorici, spettacoli danzanti. Il tutto arricchito da concerti di musica latina e locale. Il motto dei partecipanti è “finchè il corpo dura”: la dice lunga sull’intensità e il ritmo con cui si svolge il carnevale, che qui prosegue per ben 30 giorni.

A Tenerife

carnevale

E’ però a Tenerife che si tiene la manifestazione più importante e visitata al mondo, dopo quella di Rio, con cui è infatti gemellata. Qui, il venerdì prima del Martedì Grasso, si apre l’inizio dei festeggiamenti con un grande spettacolo iniziale. Cortei, maschere e musica durano poi tutta la notte. Le sfilate si susseguono per poi interrompersi con il rito del sotterramento della sardina, che avviene il giorno delle Ceneri.

In questa occasione viene simbolicamente sotterrata una grossa sardina di cartapesta, che sancisce la fine dei festeggiamenti e l’inizio della Quaresima.

Festeggiamenti a Barcellona

“Carnestoltes” è il Carnevale così chiamato a Barcellona, dove per l’occasione si tengono altre importanti e grandiose sfilate danzanti. Non solo spettacoli, ma una vera e propria festa cittadina che vede riversarsi nelle strade tantissimi mercatini enogastronomici. Vengono proposte le più tipiche golosità catalane, come la salsiccia, le tortillas e le carni speziate. L’ultimo giorno del Carnevale si chiude con una grande parata, la Gran Rua de Carnaval. Seguendo l’Avinguda del Paral-lel, una gigantesca e colorata sfilata saluta il Carnevale, che si conclude il mercoledì delle Ceneri seguendo sempre il rito del sotterramento della sardina.

carnevale

Carnevale tedesco

A Colonia, in Germania, si tiene il Carnevale più importante della Germania, e tra i più importanti di tutta Europa. E’ singolare che il Carnevale qui venga chiamato “La Quinta stagione dell’anno” e che inizi in modo bizzarro alle alle 11:11 dell’11 novembre.

Il nome che gli viene dato fa ben pensare a quanto sia importante e sentita la partecipazione. I festeggiamenti e lo spirito carnevalesco si interrompono durante le feste natalizie, per poi riprendere con l’anno nuovo. I primi festeggiamenti che si avvicinano ad una sorta di carnevale probabilmente risalgono al 1814, quando la gente si riversava in strada a festeggiare la sconfitta di Napoleone. Anni dopo venne organizzato “Il Carnevale delle Rose“. Solo nel 1823 venne ufficialmente inaugurato il primo Carnevale con il “Lunedì delle Rose”, che rappresenta la festa più importante di tutto il periodo.

Festeggiamenti a Colonia

I festeggiamenti hanno inizio in modo sfrenato il Giovedì Grasso, denominato il giorno delle donne. In questa occasione le donne diventano padrone della città, si lanciano per le strade senza freni e tagliano le cravatte degli uomini in cambio di un bacio. Il giorno dopo sfilano gli uomini che indossano giubbe rosse.

Il Lunedì delle Rose viene organizzata una tipica sfilata di carri allegorici da cui vengono lanciati dolci ai partecipanti. Il caratteristico rogo di un fantoccio di paglia il giorno dopo segna la fine del Carnevale.
carnevale

Düsseldorf

In questa città si organizza un’altro famoso Carnevale, conosciuto soprattutto per la vena satirica. Vengono infatti riproposte provocatoriamente scene della politica attuale tedesca e dei personaggi più noti. I carri sfilano dal Giovedì Grasso, denominato giorno delle zitelle. Le donne si impossessano della città e del municipio e costringono il sindaco a dimettersi. La chiave satirica del Carnevale prosegue poi con la corsa dei travestiti che si svolge il sabato. Gli uomini si travestono da donne e fanno a gara, tra balli e musica, a chi sfoggia il costume più originale o la scollatura più provocante. Si prosegue con carri e manifestazioni fino al Mercoledì delle Ceneri, quando viene simbolicamente fatto il funerale alla maschera della città, Hoppeditz.

carnevale

Sfilate in Costa Azzurra

Anche a Nizza il Carnevale ha un certo seguito, e anche un’antica tradizione.

Pare infatti che sia tra i Carnevali più antichi di tutta Europa: alcuni documenti infatti attestano i festeggiamenti già nel lontano 1200. La manifestazione oggi non può non sfoggiare ciò che la Costa ha di più caro: i fiori. E’ infatti d’importanza centrale la tipica Battaglia dei Fiori in cui diversi personaggi mascherati lanciano fiori dai carri allegorici, costeggiando il bellissimo lungomare. Un’altra famosa sfilata è quella di “Sua Maestà il Carnevale”, storico carro che viene preparato dal 1882.

carnevale

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche