×

Caro carburanti, il prezzo della benzina e il caso di Livigno

Mentre il caro carburanti crea problemi alla maggioranza degli automobilisti italiani, Livigno sembra essere un'isola felice dove la benzina costa poco

benzina livigno

Mentre il caro carburanti crea problemi alla maggioranza degli automobilisti italiani, Livigno sembra essere un’isola felice dove la benzina costa davvero poco. I motivi di quest’anomalia.

Caro carburanti, il prezzo di benzina e gasolio sale ancora

Come ormai tutti sapranno, il prezzo della benzina e del gasolio ha raggiunto, in Italia, vette che non toccava da moltissimi anni.

Il costo del servito è schizzato a oltre i 2,1 euro al litro e anche il self non è molto lontano. I fattori che influenzano questa salita del prezzo dei carburanti sono molteplici: dall’ovvio costo della materia prima, alla terribile guerra in Ucraina, fino ad arrivare alle temutissime tasse. In particolare Iva e accise, pesano sul prezzo finale del carburante per oltre il 40%.

Iva e accise, cosa accade a Livigno

E poi c’è Livigno. Livigno è un piccolissimo comune lombardo, situato nella provincia di Sondrio, in cui vivono meno di 7 mila persone. Lì tutto quanto costa molto meno: alcool, tabacco, sigarette e persino la benzina. Ma perché accade questo? Semplice, da molti anni il comune situato al confine tra Svizzera e Italia, è considerato zona extradoganale. Tradotto: a Livigno non si pagano né Iva né accise. A causa della crisi in Ucraina in realtà i prezzi sono comunque aumentati, ma rispetto al resto d’Italia sono ancora molto più contenuti.

Contents.media
Ultima ora