Casa del Teatro Ragazzi e Giovani stagione 2011/2012 - Notizie.it
Casa del Teatro Ragazzi e Giovani stagione 2011/2012
Torino

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani stagione 2011/2012

CASA TEATRO DEI RAGAZZI STAGIONE 2011/2012

Biglietti:
Intero € 8
Ridotto € 7 (Torino+Piemonte Card, IKEA Family, Carta Entusiasmo Circolo dei Lettori, AIACE,
X2Card, abbonati Fondazione TPE, soci COOP, volontari della Fondazione UCI onlus, CRAL
convenzionati)
Ragazzi € 6 (fino a 12 anni)
La Casa in festa: posto unico € 15 (fuori abbonamento)
Capodanno in famiglia: Posto unico € 45 – Ridotto fino a 12 anni € 25 (fuori abbonamento)
Figure di Notte: Tutta la serata € 12 – Solo prima o seconda serata € 7 (fuori abbonamento)
Posti a sedere numerati solo per gli spettacoli in Sala Grande

Gli alti e bassi di Biancaneve debutto nazionale
Compagnia Sud Costa Occidentale (Palermo)
Testo, regia, scene e costumi Emma Dante
Con Italia Carroccio, Davide Celona, Daniela Macaluso
Luci Gabriele Gugliara
Ven. 28, Sab. 29 Ottobre ore 21.00 – Dom. 30 Ottobre ore 16.30
Dai 6 anni – Sala Grande

C’è l’alto che si fa basso e il basso che si fa alto nel mondo di Biancaneve. Al contrario di Alice nel paese delle meraviglie che cresce e rimpicciolisce continuamente, Biancaneve vede alzarsi ed abbassarsi il mondo intorno a lei.

I nani le insegnano ad abbassare lo sguardo e ad essere umile mentre la regina madre le insinua nell’anima il pericolo di uno sguardo diritto verso l’esaltazione del proprio io. La vecchia che offre a Biancaneve il frutto proibito è altissima e magra. Tutto è sproporzionato come all’inizio sono le cose che vedono i bambini. I loro occhi, sgombri da forme convenzionali, vedono grandissima una stanza dove da tempo noi ci sentiamo prigionieri.

Quisquilla Viaggio per un Angelo e un Clown
TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART
Milo e Olivia / Fondazione TRG onlus / Avril en Septembre (Parigi)
Regia Philip Radice
Interpreti Olivia Ferraris e Milo Scotton
Coreografie Milo e Olivia / Paola Colonna
Musiche originali Carlo Cialdo Capelli
Scenografie Jacopo Valsania
Costumi Colomba Ferraris
Make up Lucia Floris / Andrea Lovarirti
Acconciature Mariangela Soleti
Testi Marcello Turco
Luci Cristian Zucaro
Luci e suoni Emanuele Vallinotti
Tecnico di scena: Andrea Damiano
Consulenza tecnica circense Victor Abreu Oliveira / Elena Timpanaro
Ven.

4, Sab. 5 Novembre ore 21.00 – Dom. 6 Novembre ore 16.30
Dai 6 anni – Sala Grande
Un tonfo. Ali che cadono dal cielo… Un Angelo messo alla prova sarà guidato da un eccentrico personaggio ai confini di un mondo bizzarro e sconosciuto.
L’Angelo è caduto in questo mondo per ritrovare se stesso. Nonostante i suoi grandi poteri, deve far fronte ad una crisi di motivazioni: dopo tanto aver girato il mondo per assolvere i suoi compiti, non sa più cosa significhi vivere d’emozioni. Incontrerà il Clown, che gli farà da guida e da maestro incidentale, per riscoprire nelle piccole occasioni della vita grandi affetti e sensazioni.

Kolòk – I terribili vicini di casa TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART
Milo e Olivia / Fondazione TRG onlus
Con Olivia Ferraris e Milo Scotton
Messa in scenaOlivia Ferraris, Philip Radice, Milo Scotton
Regia Philip Radice
ScenografiaCarmelo Giammello
Costumi Colomba Ferraris
Premio Il Gioco del Teatro, Torino aprile 2007 – Menzione speciale della giuria
Festival LuglioBambino, Campi Bisenzio 2008 – Premio della critica
Premio Enfanthéâtre, Aosta settembre 2009 – 1° Premio
Ven.

11, Sab. 12 Novembre ore 21.00 – Dom. 13 Novembre ore 16.30
Per tutti – Sala Grande

Due balconi, per rappresentare un intero condominio. Un Paese tranquillo ai confini del mondo. Ma una mattina tutto cambia… Basta una parola per capire che l’uomo che occuperà l’appartamento sfitto è straniero. Lui parla strano, veste strano, insoliti capelli e poi… Lui sorride alle persone, ma a nessuno importa. Due balconi… due vite. Kolòk mette a confronto personaggi che unendo il circo al teatro, la poesia al divertimento, si troveranno finalmente amici e innamorati.

Da Grande
TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART
Onda Teatro
Premio Giocateatro Torino, aprile 2011 – Miglior spettacolo
Di Bobo Nigrone, Francesca Guglielmino e Fabiana Ricca
Con Francesca Guglielmino e Fabiana Ricca
Scene e luci Simona Gallo
Regia Bobo Nigrone
Ven. 11, Sab. 12 Novembre ore 21.00 – Dom. 13 Novembre ore 16.30
Dai 3 anni – Sala Piccola
Come sarò da grande? Felice, diverso, altissimo, rotondo, veloce, forte? Queste domande accompagnano i bambini fin dai primi anni della loro vita.

La crescita e il desiderio di crescere, sono fenomeni meravigliosi nel periodo dell’infanzia: il corpo si ingrandisce, cambia, si provano nuove emozioni.
Due personaggi entrano in scena e iniziano un percorso evolutivo: scoprono il loro corpo e il proprio io, la relazione con “l’altro” e infine il mondo. Compiono i primi passi da soli, si incontrano, si scontrano e si riconoscono. Insieme esplorano il mondo reale e quello fantastico dei desideri, delle emozioni e delle fantasie legate alla crescita, in un tempo di avventura che sembra infinito.

20 Novembre: Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia
indetta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite

Racconto italiano
TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART – 150° dell’Unità d’Italia
Fondazione TRG onlus
Progetto Favole Filosofiche
Di Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci & Lucio Diana
Con Alessandro Pisci, Claudio Dughera, Elena Campanella
Scene Lucio Diana
Creazione luci Bruno Pochettino
Disegni Claudio Dughera
Costumi Monica Di Pasqua
Documentazione Monica Delmonte
Collaborazione Francesca Alongi, Alice De Bacco
Giocateatro Torino, aprile 2011 – Menzione della giuria
Ven.

18, Sab. 19 Novembre ore 21.00 – Dom. 20 Novembre ore 16.30
Dai 6 anni – Sala Grande
La storia poetica e divertente di due fratelli e un piccolo villaggio isolati in mezzo al mare: amici e nemici, separazioni e ricongiungimenti, consentono a una piccola comunità di riconoscersi tale e immaginare il suo avvenire. Quarto spettacolo del Progetto Favole Filosofiche per giocare a riflettere, insieme al pubblico di ragazzi e famiglie, sulle ragioni e le difficoltà dello “stare insieme” nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Pazza storia al Museo! – 150° dell’Unità d’Italia
La Bonaventura
Di e con Giuseppina Francia / Eleonora Mino, Ilenia Speranza, Davide Viano
Ven. 18, Sab. 19 Novembre ore 21.00 – Dom. 20 Novembre ore 16.30
Dai 6 anni – Sala Piccola

Liberamente ispirato al libro Attenti al cane di Guido Quarzo e Sebastiano Ruiz Mignone (Editrice Piccoli)
In collaborazione con il Museo del Risorgimento di Torino
Supervisione registica Diego Casale

Museo del Risorgimento, sala delle Conferenze.
C’è grande attesa per l’arrivo di un importante storico.

Una telefonata annuncia che non verrà: ma il pubblico ormai è già in sala. Che fare? La direttrice, il custode e l’addetta alle pulizie cadono nello scompiglio! I tre buffi personaggi si improvvisano esperti di storia, illustrando i quadri del Museo, e scoprono così di somigliare un po’ agli eroi e alle figure storiche risorgimentali che hanno portato all’Unità d’Italia. Senza sapere come, il pubblico si troverà catapultato in mezzo a cavalli, cannoni e risate: e capirà che la storia non è così noiosa, e neppure tanto lontana da noi!

La repubblica dei bambini
TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART
Teatro delle Briciole / Teatro Sotterraneo (Parma)
In collaborazione con Teatro Metastasio, Stabile della Toscana
Regia Sara Bonaventura, Iacopo Braca, Claudio Cirri, Daniela Villa
Con Daniele Bonaiuti e Chiara Renzi
Ven. 25, Sab. 26 Novembre ore 21.00 – Dom. 27 Novembre ore 16.30
Dai 7 anni – Sala Grande
Due attori irrompono sulla scena e cominciano a progettare il loro paese in miniatura.

Servono delle leggi. Servono dei luoghi. Si parte da zero, tutto è da costruire, liberi di costruirlo come vogliamo. Nel costruire una nazione in miniatura proviamo a dotare i bambini di un potere inedito e fatto su misura. Si tratta di una piccola Cosa Pubblica, si tratta di uno spettacolo teatrale dove la finzione è evidente perché è il motore dell’immaginazione, si tratta di un paese in miniatura che si spegnerà quando si spegneranno le luci che lo illuminano, ma al tempo stesso si tratta di una possibilità.

Il viaggio del burattinaio
TORINO + PIEMONTE CONTEMPORARY ART
Il Dottor Bostik Unoteatro
Un cammino attraverso trent’anni nel teatro di Figura
Mostra animata con Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik
Ven. 25 Novembre ore 21.00 – Sab. 26 Novembre ore 16.30 e ore 21.00 – Dom. 27 Novembre ore 15.30 e ore 17.00
Ven. 2, Sab. 3 Dicembre ore 21.00 – Dom. 4 Dicembre ore 15.30 e ore 17.00
Dai 3 anni – Sala Piccola

Burattini scolpiti in legno, articolati come marionette, pupazzi realizzati assemblando materiali di uso comune sono animati a vista con profonda maestria dalle mani sapienti di Dino Arru, che riesce ad imprimere loro una verità e una grazia che sorprendono: la marionetta assume una personalità individuale e l’uomo ne pare una trasognata appendice.
L’attore marionettista dà anima ai suoi personaggi e nel farlo conduce il pubblico a muoversi insieme a loro attraverso un percorso poetico in 14 stazioni.

1492 – Fuori Abbonamento
Assemblea Teatro
Liberamente ispirato a Naufragi di Alvaro Nuñez Cabeza de Vaca (Einaudi)
Testo e regia Gianluigi Gherzi
Con Valerio Maffioletti
Musiche Gruppo Tribu e altri
Scene Roberto Di Martino e Beppe Premoli
Gio. 1 Dicembre ore 21.00
Dagli 8 anni – Sala Grande
Spagna: primi anni del 1500. Un soldato torna dalle Americhe. Quali meraviglie racconterà? Quel soldato è partito per conquistare la Florida. E’ tornato solo. Dice di aver vissuto sette anni nella foresta insieme alle tribù indigene. 1492: non solo una data storica. Ma anche il momento in cui l’Occidente inaugura un modo di affrontare i popoli e le culture considerate inferiori: assimilare o distruggere. A parlare in scena sono in tanti. Sono i personaggi incontrati nell’avventura; è la musica, struggente e primitiva; è la scenografia, invenzioni che focalizzano i punti più intensi del racconto; è la luce, scoperta ogni volta di un punto di vista.

Mammatrigna
Fondazione Sipario Toscana (Cascina – Pisa)
Di e con Letizia Pardi e Francesca Pompeo
Voci dei bambini Gaia Giannerini, Iacopo Rigacci, Ilaria Taglioni
Collaborazione drammaturgica Daniela Bettini e Roberta Giaconi
Scene e maschere Daria Palotti
Musiche originali Sergio Taglioni
Luci Maurizio Coroni
Costumi Atelier Nanà e Lucia Castellana
Ven. 2, Sab. 3 Dicembre ore 21.00 – Dom. 4 Dicembre ore 16.30
Dai 6 anni – Sala Grande
Un viaggio nel mondo delle mamme e dei loro comportamenti. Un animato “catalogo delle mamme” alle prese con un altrettanto animato “catalogo di bambini e bambine”, una scanzonata galleria di ritratti teneri e graffianti, ironici e malinconici. Dalla mamma Dolce-miele coccolosa e appiccicosa, alla mamma Ora-le-prendi manesca e prepotente, dalla mamma Tanto-non-ti-riesce criticona e giudicante, alla mamma Bravo-bravissimo sempre pronta a incoraggiare e rassicurare. E ancora mamme super organizzate e superefficienti o sempre stanche e sempre di fretta, matrigne buone e cattive e mamme animali alle prese con i loro cuccioli: in ognuna di esse ogni bambino potrà riconoscere un pezzetto di sé e un pezzetto della propria mamma.

Pigiami
Fondazione TRG onlus
DiNino D’Introna, Graziano Melano, Giacomo Ravicchio
Con Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci
Regia Nino D’Introna e Giacomo Ravicchio
Scenografia François Chanal

Giffoni Filmfestival, 2003 – Gran Premio per la miglior rappresentazione teatrale
Premio ETI Stregagatto, Roma 2004 – Miglior spettacolo di repertorio
Premio Maria Signorelli, Roma 2007 – Premio della giuria dei bambini
Festival LuglioBambino, Campi Bisenzio 2008 – Premio della giuria dei bambini
Ven. 9, Sab. 10 Dicembre ore 21.00 – Dom. 11 Dicembre ore 16.30
Ven. 16, Sab. 17 Dicembre ore 21.00 – Dom. 18 Dicembre ore 16.30
Per tutti – Sala Grande
Due sconosciuti si trovano a dover trascorrere una notte insieme: dapprima con cautela, poi sempre più affiatati, entrano l’uno nel gioco dell’altro. Curiosità reciproche, crudeltà, tenerezza si alternano in una girandola che ha il colore dominante di una nuova amicizia.
Da quasi 30 anni in giro per il mondo, lo spettacolo continua a divertire ed emozionare vecchi e nuovi amici di tutte le età.

Doni
Is Mascareddas (Cagliari)
DiBetti e Donatella Pau
Con Donatella Pau
Oggetti scenici Tonino Murru, Stefano Dallari
Progetto Luci Loïc F. Hamelin
Marionette e costumi Donnatella Pau
Scenografia Sonia Carlini
Maglieria Maria Giovanna Cabiddu
Domenica 11 Dicembre ore 15.30 e ore 17.00
Dai 3 anni Sala Piccola
Un racconto di Grazia Deledda, una favola dei fratelli Grimm e due leggende della tradizione popolare raccontano il gesto del dono e la magia che lo accompagna. In un piccolo spazio scenico, un tavolo e un carillon ospitano e scandiscono le quattro storie narrate da Donatella Pau che anima pupazzi e oggetti: una vecchia signora riceve una visita inaspettata, un ragazzino scopre il dono della vita proprio nella sera di Natale, un calzolaio e la moglie hanno nella generosità la loro più grande ricchezza, un giovane innamorato non ha solo sentimento ma anche il dono dell’invenzione. Le scenografie diventano così fin da subito parte essenziale dei racconti e quasi si avverte davvero il calore di casa, l’aria pungente di un esterno ghiacciato dalla neve o il profumo del pane appena sfornato.

CAPODANNO IN FAMIGLIA – Fuori Abbonamento
Ore 21.30
L’omino del pane e l’omino della mela
I Fratelli Caproni (Milano)
Ideato, scritto, diretto e interpretato da Alessandro Larocca e Andrea Ruberti
Un allegro gioco teatrale, tra il mimo e la clownerie, che riempie la scena di sorprese e di sorrisi, e lascia nelle orecchie una musica da fischiettare. Una folgorante serie di gag dal sapore circense condotte con ritmo e grande precisione.
Due buffi personaggi hanno deciso di preparare un lauto pranzetto a tutti i bambini, ma uno dei due, molto sbadato, ha comprato solo una pagnotta e una mela… come faranno i nostri cuochi a preparare un pasto per tutti? Così, tra una ricetta un po’ speciale e divertentissimi numeri di clownerie, i due iniziano un viaggio fantasioso all’interno dei cibi, fino ad entrare nel pane dove incontrano un buffo omino che abita nella pagnotta e che non vuole saperne di farsi affettare. Tra gag e pantomime, musiche divertenti e interazioni con il piccolo pubblico, i due cuochi-clown scoprono che questi magici omini abitano anche nelle mele, nelle banane, in tutti i frutti…

Ore 23.00
Numeri comici e giochi col pubblico

Ore 0.00
BRINDISI DI MEZZANOTTE
Accompagnato da un buffet adatto anche ai più giovani spettatori
…E LA FESTA CONTINUA!
Ven. 31 Dicembre Per tutti – Sala Grande

Info e biglietteria:
CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI
Corso Galileo Ferraris 266
Dal martedì alla domenica ore 15.00-19.00
tel. 011.19740280
mail@fondazionetrg.it
www.casateatroragazzi.it

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*